Spilak vince il Tour de Suisse, Caruso si scopre grande

237
Spilak Tour de Suisse 2017

TOUR DE SUISSE – Per la seconda volta in tre anni, lo sloveno Simon Spilak si aggiudica il Giro di Svizzera. Ottimo Damiano Caruso secondo a 48″

Un Giro di Svizzera in tono minore si è concluso domenica pomeriggio a Schaffausen con il secondo trionfo in tre anni di Simon Spilak, già vincitore nel 2015. Lo sloveno portacolori del Team Katusha ha vinto con piano merito, ma va detto che ha avuto la maglio su una campo partenti privo di grandissimi nomi, poiché la breve corsa a tappe della Confederazione si disputa troppo a ridosso del Tour de France (partenza da Dusseldorf il prossimo 1 luglio) e sconsiglia la partecipazione di chia ambisce alla maglia gialla.

Resta comunque una competizione molto importante nel calendario mondiale, lo dimostra l’elenco dei vincitori di tappa di questa edizione: oltre al successo decisivo di Simon Spilak nella frazione più dura, due successi a testa per il campione del mondo Peter Sagan e per Rohan Dennis, capace di aggiudicarsi entrambe le prove contro il tempo; un successo per Michael Matthews ed anche per Philippe Gilbert, quest’anno vincitore di Fiandre ed Amstel Gold Race. Tra tanti nomi stranieri anche quello di Domenico Pozzovivo, lo scalatore lucano che si è aggiudicato in solitaria la sesta tappa ed ha conquistato un otiimo quarto posto finale in classifica. Meglio di lui nella generale ha fatto la grande rivelazione della corsa elvetica, Damiano Caruso che ha indossato la maglia gialla di leader per due giorni ed ha concluso al secondo posto la corsa, di gran lunga il suo miglior risultato in una corsa a tappe.

Dopo una metà di giugno molto ricca di appuntamenti, con il Critérium del Delfinato vinto da un eccellente Jakob Fuglsang, la Route du Sud conquistata da Silvan Dillier ed il Giro di Slovenia ad appannaggio di Rafal Majka, un breve periodo di scarico in vista dell’appuntamento clou dell’estate, il Tour de France (1-23 luglio) che verdrà al via il meglio del ciclismo monidiale, dal campione in carica Chris Froome allo sfidante numero uno Nairo Quintana, senza dimenticare Richie Porte, Alberto Contador, Romain Bardet e, perché no, il nostro Fabio Aru.


Foto di Tim de Waele / TDWSports tratta dal sito www.cyclingnews.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.