giovedì 27 Febbraio 2020

Genoa, cinque cose che non riesco a perdonare a Preziosi

Da anni la gestione Preziosi è uno degli argomenti più controversi e discussi a Genova. Giudicare il suo operato come completamente sbagliato oppure perfetto è allo stesso modo un errore: la verità, come sempre, è nel mezzo. Considerando però il momento negativo che la squadra sta vivendo da dicembre ad oggi, risulta difficile pensare in positivo. Viene dunque molto...

Genoa, ormai è già routine

Ci aspettavamo una sconfitta e puntualmente è arrivata. Si temeva una goleada che, invece, è stata evitata solo per la poca propensione ad attaccare del Milan. Genoa: A San Siro il Grifone non ha nemmeno mai pensato di provare a rimettere in carreggiata il match "accontentandosi" di difendere l'1-0 come se fosse un buon risultato. Forse si è considerando che, dopo...

Genoa, Mandorlini non merita il patentino

Imbarazzante. Sono passate quasi due giorni dal derby della Lanterna perso dal Genoa e ancora mi chiedo come abbia fatto Mandorlini a non capire cosa fare nel secondo tempo. Nei primi 45 minuti il grifone, pur senza eccellere e creando una sola palla gol, è sempre stato in partita restando sempre accorto e concedendo poco alla alla Samp. Nella...

Genoa, nel segno di Ntcham

E ho detto tutto. Avrei benissimo potuto fare un copia e incolla dell'articolo di settimana scorsa, in fin dei conti la partita è stata simile. Il Genoa ad Empoli ha aspettato senza quasi mai ripartire affidandosi soltanto a qualche percussione di Simeone e ad un paio di discese di Lazovic. Nulla di più: nessuna idea, nessun tentativo di aumentare...

Genoa: errare è umano, perseverare…

Novembre 2010-Giugno 2016: due periodi distanti che hanno in comune qualcosa di importantissimo. Si tratta dell'esonero di Gasperini che, in entrambi i casi, ha rappresentato l'inizio della fine. Sia con Ballardini che con Juric il Genoa è riuscito a "tenere botta" per circa sei mesi salvo poi implodere in se stesso. La paternità dell'errore va attribuita al presidente Preziosi...

Genoa, la “fortuna” aiuta i (non) audaci

Alla luce delle occasioni (confuse) create, ieri il Genoa ha meritato il pareggio ma per atteggiamento e approccio alla partita la sconfitta sarebbe stata una giusta punizione. Già, perché vedere la nostra squadra mantenere 9 giocatori al di sotto della linea della palla per gran parte della partita, contro un Bologna che di certo non ha entusiasmato, non può...

Genoa, senza parole

No. Non ci sono parole per descrivere questa ennesima umiliante domenica. Il Genoa, si sa, ha il potere di far resuscitare i morti e anche oggi è riuscito nell'impresa. No, non parlatemi del ritorno di Zemanlandia e di un Pescara rinato. I rossoblu in questo momento sarebbero in grado di perdere contro chiunque, dal Pescara al Ligorna. Mentre sto...

Genoa’s karma: il grifone nudo balla?

Sabato sera, poche ore dopo che il Genoa aveva fatto ritorno da Napoli nella città della Lanterna, a pochi chilometri di distanza Francesco Gabbani ha vinto il Festival di Sanremo grazie alla sua Occidentali's karma: una canzone solo all'apparenza vuota di significato. In realtà si tratta di un'ironica critica alla diffusione confusa ed inutile di temi orientaleggianti nella nostra...

Genoa, come volevasi dimostrare

Altra partita, altra sconfitta per il Genoa. Questa volta prevedibile, vista la forza dell'avversario. Non è certo da buttare la prestazione del San Paolo dove, per almeno 30 minuti, si è rivisto un Genoa più simile a quello di inizio stagione, quello che contro le grandi sapeva esaltarsi. "Le partite però durano 90 minuti", direte voi. Vero, ed infatti...

Genoa, Veloso o Rincon?

L'infortunio di Veloso o la cessione di Rincon? Quale assenza del centrocampo rossoblu ha pesato di più sull'economia del gioco del Genoa? Troppo facile, anche se veritiero, dire entrambe. Ad inizio anno il grifone era una delle squadre più in forma della serie A trascinata anche da questa coppia di centrocampisti, ugualmente messa in discussione da qualche benpensante. Tra...