Suárez contro il Gijón: i tifosi valenciani vogliono un altro 2-1

235

Il centrocampista di Madrid è carico e vuole ripetere il 2-1 contro lo Sporting Gijón che aveva firmato con una sua doppietta

Le Fallas si avvicinano ma non è ancora clima di festa a Valencia.

Atletico Madrid-Valencia 3-0

La sconfitta per 3-0 con l’Atletico Madrid ha sollevato nuovamente dubbi anche se tutti riconoscono la superiorità dei colchoneros che si stanno giocando un posto per la prossima Champions League e il passaggio ai quarti di finale dell’attuale edizione.

Davanti Gameiro e Griezmann sono letali, Carrasco sulla fascia è un giocatore di livello internazionale, difesa e centrocampo sono sapientemente guidati dal tecnico Simeone.

Valencia-Sporting Gijón

Archiviata la pratica Atletico Madrid, al Mestalla arriva lo Sporting Gijón che come il Valencia sta lottando per non retrocedere. All’andata fini 2-1 per la squadra che con goal di Suárez, pareggio del numero 9 della squadra delle Asturie Castro di testa e goal vittoria nuovamente del numero 7 valenciano.

Classe 1987, nato a Madrid, Mario Suárez ha giocato anche nella Fiorentina e nel Watford, prima di passare questa estate nelle fila del Valencia cf. Ha militato in varie squadre ma è con l’Atletico Madrid che vinse la Liga nel 2014. Fu una stagione indimenticabile che si concluse all’ultima giornata con il pareggio con il Barcellona che permise ai rojiblancos di diventare campioni.

Gli altri rojiblancos di Gijón vogliono vendere cara la palle in un Mestalla che sta contestando duramente la società.
Il Valencia dovrebbe scendere in campo con questo undici: Alves; Montoya, Mangala, Garay, Gayà; Parejo, Soler, Orellana; Munir, Cancelo e Zaza.

Proprio il portoghese all’andata ha realizzato giocate importanti sulla fascia destra ed è stato sempre pericoloso. Da capire se anche oggi riuscirà a fare la differenza come nel precedente match.

Sono a disposizione proprio Suárez, Santi Mina e Siqueira come prime alternative per riuscire a riportare i 3 punti in casa valenciana.

Lo Sporting dovrebbe scendere in campo con: Cuéllar; Douglas Pereira, Meré, Babín, Canella; Vesga, Sergio Alvarez, Nacho Cases; Burgui, Carmona, Lacina Traoré.

L’attaccante ivoriano, in prestito dal Monaco, dovrà essere controllato dai centrali valenciani spesso in difficoltà nelle imbucate centrali e nelle accelerazioni degli attaccanti dell’Atletico Madrid. E’ l’ora di chiudere la saracinesca del Mestalla e mantenere la porta di Diego Alves inviolata.

Sarà spettacolo al Mestalla. Alle 13 di sabato 11 marzo il calcio di inizio del match. Amunt!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.