SuperLega Volley: Civitanova non vuole fermarsi, batte anche Piacenza!

260

SuperLega Volley: Si gioca la quindicesima giornata del campionato, gli occhi sono tutti puntati sul big match tra Civitanova e Piacenza, la spuntano i ragazzi di Blengini per 3-1 (22-25, 23-25, 25-20, 23-25) in trasferta.

Piacenza sbaglia troppo e la Lube ne approfitta, ben 36 gli errori, gli emiliani però hanno risentito dell’infortunio di Marshall, al suo posto ha giocato l’ex della partita Simone Parodi ma che purtroppo è ancora acciaccato, ha giocato per solo due set. Per Civitanova inarrestabile è la coppia  Solokov/ Juantorena, 17 punti e 3 muri per il primo, 13 e 4 aces per l’italocubano, ma il migliore della partita è Christenson che riesce a gestire tutto con estrema calma e precisione, per lui anche 4 aces.

Civitanova ha poi giocato in Champions League vincendo facile 3-0 (25-21, 25-15, 25-20) contro il Dukla Liberec e ottiene la prima vittoria stagionale in Europa.

Passo falso di Modena che vince solo al tie break contro Milano (23-25, 21-25, 25-15, 25-20, 15-11). I modenesi sotto di due set sono riusciti a reagire grazie ai suoi uomini migliori Earvin Ngapeth 26 punti e 4 aces e Luca Vettori 22 e 5 aces. Milano esce dal PalaPanini con solo un punto e  un po’ amareggiata per essersi fatta rimontare. Bene Starovic con 16 punti e Hoag con 15 punti, un punto che però la toglie dall’ultimo posto in classifica.

Modena poi è volata in casa dello Skra Belchatow dove ha giocato la partita di Champions League,vincendo con il punteggio di 1-3 (22-25, 25-21, 17-25, 22-25), domani toccherà a Perugia.

Verona non riesce più a vincere e perde contro Molfetta per 3-0 (25-23, 25-22, 27-25), in settimana arriva Grbic, il nuovo allenatore di Verona al posto del dimissionario Andrea Giani, e la società spera che possa far cambiare rotta alla squadra. Molfetta non sbaglia un colpo e risale in classifica grazie al suo giocatore migliore, Giulio Sabbi che sfodera 20 punti, 2 muri e 2 aces dopo 2 partite di stop e spera di poter rientrare in lotta nella classifica dei marcatori.

Non si ferma Perugia arrivata alla settima vittoria consecutiva in campionato, battendo Padova per 3-1 (25-19, 22-25, 19-25, 18-25) ed ora è a un solo punto da Trento e Modena e 3 da Civitanova, per la lotta scudetto c’è anche lei. Perugia deve rinunciare ad Atanasijevic  per influenza, ma non ne risente, lo Zar allora viene schierato come banda e non come opposto e Berger in posto 2. Show per lo Zar nel ruolo che più gli compete, in battuta con 5 aces, bene anche Berger nel nuovo ruolo con 20 punti.

Monza vince contro Vibo Valentia per 3-1 (15-25, 25-17, 25-21, 25-11) bene il centrale Pieter Verhees con 15 punti, 4 aces e 4 muri, 14 punti per Christian Fromm. Infortunio per Simon Hirsch che esce sul finire del terzo set. Per Vivo Valentia il migliore è  Michalovic con 18 punti.

Vince Latina contro Ravenna per 3-1 (28-26, 21-25, 25-23, 27-25) e si allontana dall’ultimo posto in classifica, Mvp della partita Alessandro Fei con 26 punti e taglia il traguardo dei 7000 punti segnati in SuperLega. Per Ravenna il migliore è Torres con 24 punti e 5 aces.

Nell’anticipo della SuperLega Trento batte Sora per 3-1 (25-17; 23-25; 25-19; 25-20) con i laziali che tornano all’ultimo posto in classifica, scavalcata da Milano e Latina.

La classifica al termine della quindicesima giornata di SuperLega dice questo:

Cucine Lube Civitanova 38

Diatec Trentino 35

Azimut Modena 35

Sir Safety Conad Perugia 34

Calzedonia Verona 25

LPR Piacenza 24

Gi Group Monza 22

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 18

Bunge Ravenna 16

Exprivia Molfetta 15

Kioene Padova 14

Top Volley Latina 14

Revivre Milano 13

Biosì Indexa Sora 12

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.