Tema Udinese: Ennesimo crollo

343
ennesimo
ennesimo

Dopo il k.o. con il Milan, ennesimo crollo della compagine friulana contro Torino e Roma.

E’ nuovamente crollo. L’ennesimo. Gli animi sono oramai esasperati tra i tifosi friulani.

Contro il Torino orrori a valanga recuperati parzialmente nel secondo tempo. Contro la Roma ancora tanti errori individuali a dispetto di un atteggiamento spregiudicato.

Intanto nell’ambito friulano si mormora contro tizio e contro caio. Contro il Torino, ennesimo errore di Scuffet, passato da “bravo e patriottico” a “non lo voglio più vedere”. Emil Hallfreddson passato da “freddo e impassibile” a “sciolto e bollito”. Entrambi non hanno visto il campo a Roma, sostituiti, lasciati a bollire nei loro pensieri nella tiepida panca romana in un pomeriggio di inizio autunno.

SEMrush

Delneri se l’è giocate male evidentemente. Troppo fiducioso di un gruppo deficitario e schierato male. Turn over a casaccio con elementi che ormai meriterebbero solo la panchina. Difesa ballerina dove il solo Nuytinck non può fare miracoli. Ogni partita un undici diverso. E mai fiducia in Balic ed Ewandro. Per lui sembrano non esistere. No, a Udine c’è qualcosa che non va.

Ora come ora a rischiare è il tecnico di Aquileia. Ma può essere sempre e solo colpa dell’allenatore? Cosa c’è nello spogliatoio che non va più come cinque anni fa?

L’unica certezza è che siamo derisi. Tra meme e sfottò che lasciano il tempo che trovano.

Sul piano gestionale invece c’è confusione. Tanta, troppa. E’ l’ennesimo anno che vediamo la squadra malcontenta, sciatta, raffazzonata. Non ho più aggettivi. In una partita sembra ci sia ripresa, poi ve ne sono altre due opposte.

La classifica parla chiaro, siamo nella melma.

Il prossimo incontro vedrà ospitare al Friuli una Sampdoria che corre il doppio. Giampaolo ha cambiato le carte in tavola, un paio di acquisti mirati, una squadra che gira e fila. Il pronostico non gira di certo dalla nostra parte.

 

2 COMMENTS

  1. Nuytinck è meglio sui corner a favore che come difensore , ruolo dove è inesistente, troppo lento, non imposta il gioco mai

  2. Salve sign. Del Zotto, la ringrazio della risposta.

    Però devo dissentire sul suo pensiero circa il calciatore Nuytinck.
    Sa, quando in un reparto qualche collega non lavora, ne risente l’intero reparto. Così funziona anche nel calcio, se il calciatore olandese deve fare spesso tutto da solo perché il centrocampo non filtra e il compagno centrale non seguele manovre, mantenere per 90 minuti da soli è pura utopia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.