Tema Udinese: Lunatica mina vagante

285

L’Udinese sta assumendo sempre più la forma di una lunatica mina vagante. Descrivi le tue impressioni dopo la vittoria di domenica contro il Milan.

Questa Udinese è sempre più lunatica. La vittoria contro il Milan ha dimostrato che la squadra vive di altalene prestazionali inspiegabili. Cedendo su campi apparentemente facili, ma trovando il guizzo per battere squadre di blasone.

La vittoria contro il Milan ha le ombre di un arbitraggio non eccellente. La squadra ha capitalizzato al massimo le pecche di avversari e direttore di gara. E’ da Domenica sera che testate giornalistiche e programmi sportivi gridano allo scandalo. De Paul da rosso, intervento criminale, partita falsata. Si vero, lo ammetto, la partita ha visto un favore arbitrale alla squadra friulana, apriti cielo. Questi criminali friulani cattivoni, hanno portato via il Sacro Graal, tutte le Champions e i trofei dalla bacheca milanista. Ma per favore.

La squadra di Del Neri è riuscita in toto a battere i diavoli rossoneri attraverso la pazienza. Non si sono mai scoraggiati nonostante lo svantaggio fulmineo e un ambiente ancora ostico. Giocare in casa con una buona percentuale di friulmilanisti non è proprio il massimo. Si spera che, in un futuro, che la squadra di casa possa veramente giocare in casa e che la società faccia qualcosa. Questa storia sta diventando un cancro da estirpare.

E’ tornato a girare Thereau, con lui in giornata, la squadra sembra essere più armonica. Ancora una Domenica da leoni per il duo Danilo-Felipe, che il più delle volte ha fatto da muro all’attacco milanista. Male, ancora male, Duvan Zapata. L’attaccante colombiano non riesce più a segnare. Sembra non si ricordi più come si faccia. Anche Domenica, ha scambiato Donnarumma per un bersaglio da colpire. Male anche Fofana, che sta vivendo un’involuzione probabilmente normale.

Della partita di Domenica ricorderemo due cose. Il rientro dei friulmilanisti a casa con la coda fra le gambe e su come anche una “piccola” possa vincere con aiuti arbitrali. Tra un’altalena e l’altra, almeno qualche soddisfazione la portiamo a casa. E nella prossima giornata si va a Verona contro il Chievo. Chissà se la mina esploderà di nuovo oppure no.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.