Tema Udinese: Una nuova stella

304

Anche con il Torino, Jakub Jankto ha fornito una grande prestazione, siglando il terzo gol consecutivo. Ad Udine è nata una nuova stella.

Più indizi fanno una prova. Più gol fanno una conferma. Jakub Jankto si prende prepotentemente il ruolo di nuova stella del firmamento Udinese.

La partita col Torino, poteva essere la solita partita moscia. Quella che l’Udinese a cui siamo stati abituati negli ultimi anni, ci ha fatto vedere in occasioni del genere. Invece non è stato così. La squadra di Del Neri ha avuto quella cattiveria mai vista prima in partite del genere. L’Udinese, ha affrontato a viso aperto i padroni di casa granata, che vantavano i favori del pronostico. Smentiti parzialmente, con un 2 a 2, che accontenta di più i bianconeri, vicini alla fatidica quota di 40 punti.

Per come è andata la partita, questo risultato lascia l’amaro in bocca. Infatti la squadra era riuscita a raggiungere un doppio vantaggio, con Jankto e Perica. Purtroppo però, l’immediato accorciamento delle distanze e i cambi hanno consentito ai granata di pareggiare. Cambi che sono stati fondamentali, sia da una parte che dall’altra. Con Mihajlovic, più avventato nello schierare 4 offensivi, ma alla fine premiato. Mentre lo stesso non si può dire di Del Neri, che ha manifestato l’unica sua pecca proprio in questo campo. Infatti l’allenatore di Aquileia, tende sempre a far entrare gli stessi uomini, che sono il turbamento del sonno dei tifosi friulani. Gli inserimenti di Adnan e Matos, rappresentano l’autolesionismo allo stato puro.

Di mezzo alla partita, la conferma che per quest’anno, la rivelazione non è Fofana. Per prestazioni, gol e senso della posizione, il ceco Jankto si aggiudica la palma di miglior rivelazione. Il centrocampista, ormai arrivato alla quinta segnatura in questo campionato, ha stupito tutti. E non a caso, già si fanno insistenti le prime voci di mercato. Voci che speriamo rimangano tali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.