Tema Udinese: Sconfitta per sfinimento

214

La sconfitta contro l’Inter, per come è arrivata, ha portato molta delusione nell’ambiente friulano, anche in virtù della faida contro i friul-interisti.

L’Udinese esce sconfitta dal proprio terreno di gioco, nel risultato e sugli spalti.

Parlando calcisticamente, l’Udinese ha fatto vedere nella prima mezz’ora del gran calcio, con scorribande su entrambe le fasce e inserimenti centrali spesso letali, che hanno portato la squadra friulana più volte davanti ad Handanovic, che è risultato diverse volte miracoloso. Poi i cali, quello nel primo tempo ormai concluso, dove non impeccabilmente Karnezis non è risciuto a fare quello che gli riesce benissimo spesso: parare.

La seconda frazione invece ha visto l’Udinese rimanere concentrata per tenere il risultato e portare un punticino a casa, con solamente i primi dieci minuti nel quale si è vista qualche azione. Altro errore di disattenzione nel finale, per sfinimento, che è costato il risultato alla squadra friulana.

Si deduce che la squadra sta cominciando a ingranare anche nel gioco, mettendo a rischio quello che è il risultato finale, in una transizione che va dal “fare risultato giocando male” al “fare risultato giocando alla grande”. Al momento questo ancora non è alla portata degli uomini di Del Neri, ma non c’è da disperare. Il tecnico friulano sta costruendo la squadra per il futuro secondo la sua logica, in modo da poter ripartire nell’agosto 2017 con ben altre ambizioni. Ad ora la classica permette esperimenti e tentativi, anche perchè il calendario è difficile, ma dietro sono praticamente ferme.

Parlando sul piano del tifo, c’è un CANCRO, un cancro chiamato friulano occasionale. Quello che non ha fede nella bandiera Udinese, ma in quella delle squadre di blasone che riempie lo stadio occupando settori quali i distinti o la tribuna, che rendono lo stadio meno casalingo di quello che dovrebbe essere. La società, ovviamente, gli fa comodo per i guadagni, ma avere la CASA BELLA STUPRATA DAGLI ALTRI, non farà dell’Udinese una squadra di vertice, perchè il dodicesimo uomo va a farsi friggere. E se devo vedere una partita, dove nei distinti, mentecatti irridono la curva friulana, un pò le palle mi girano. In un crescendo di disamore del vero tifoso nei confronti della società.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.