Test Match: gli Allblacks travolgono gli Azzurri

320

Secondo weekend dedicato ai Test Match autunnali: tutto facile per la Nuova Zelanda, mentre vincono anche Australia, Inghilterra, Galles, Francia ed Irlanda

Prosegue il “novembre mondiale”, con i Test Match autunnali che vedono sbarcare in Europa le big dell’emisfero sud, ma non solo. Sono state ben 9 le partite disputate nel weekend, curiosamente tutte nella giornata di sabato, con alcuni scontri davvero molto attesi, come quello tra Inghilterra e Sudafrica oppure Galles-Argentina e Scozia-Australia, partite che hanno visto affrontarsi le squadre che compongono la top ten del ranking mondiale. Lo spettacolo prosegue la prossima settimana con altre partite da non perdere, a partire dalla rivincita tra Irlanda e Nuova Zelanda.

Italia 10-68 Nuova Zelanda

Niente da fare per gli Azzurri al cospetto dei campioni del mondo, troppo forti gli Allblacks infatti per risultare minimamente impensieriti da una squadra in profonda ricostruzione ed alla prima uscita casalinga con il nuovo tecnico Connor O’Shea. Dieci mete ad una (di Boni nel finale, più un piazzato di Canna) ed un divario di 58 punti che fotografano esattamente le forze in campo, nonostante Steve Hansen avesse dato spazio alle seconde linee in vista della rivincita contro l’Irlanda, sabato prossimo a Dublino. Micidiali i trequarti kiwi (doppietta di Fekitoa) che hanno sfruttato il dominio in mischia chiusa ed in touche degli avanti e che hanno trasformato in mete quasi tutte le azioni di contrattacco, concesse con troppa facilità dall’Italia che quando non sa cosa fare con l’ovale lo calcia nella metà campo avversaria sperando forse in un miracolo… Certo, non era questo l’avversario su cui misurare i progressi dell’Italrugby, ora atteso dall’altrettanto proibitivo impegno contro il Sudafrica a Firenze, prima di un match finalmente alla portata, contro Tonga a Padova.

Inghilterra 37-21 Sudafrica

Il match più atteso del weekend si è concluso con una rotonda e meritata vittoria degli inglesi sugli Springboks. Dopo un avvio di gara favorevole agli ospiti, la squadra di Eddie Jones ha pian piano preso campo e con il piede preciso di Farrell ha cucito il piccolo gap aperto da Lambie (piazzato e drop), per poi salire in cattedra e condurre in porto una vittoria che conferma l’Inghilterra al secondo posto del ranking mondiale e grande favorita per il bis nel 6 Nazioni che partirà a febbraio. Per il XV della rosa si tratta della 9^ vittoria consecutiva (5 al 6 Nazioni 2016, 3 nel tour in Australia ed ora questa), mentre il Sudafrica di Allister Coetzee continua a faticare e a raccogliere delusioni, con la speranza che questa stagione si chiuda il prima possibile. Sabato prossimo Inghilterra-Fiji e Italia-Sudafrica.

Galles 24-20 Argentina

Estremamente equilibrato il confronto di Cardiff, deciso dal piede di Leigh Halfpenny, bravo a concretizzare la troppa indisciplina dei Pumas. I Dragoni hanno dominato a lungo, ma ogni volta che allungavano poi commettevano qualche errore che riportava in partita l’Argentina (due mete a testa) ed alla fine si è arrivati agli ultimi minuti con il Galles avanti di un solo punto. Nel finale i sudamenricani ci hanno provato con tutte le forze, ma un ultimo piazzato dell’estremo gallese ha chiuso i conti regalando a Rob Howley la prima vittoria sulla panchina del Principato. La prossima settimana Galles-Giappone e Scozia-Argentina.

Scozia 22-23 Australia

Per gli Highlanders doveva essere la vendetta per l’amarissima eliminazione dai quarti di finale della RWC2015 ed invece è stato quasi un replay: avanti 22-16 a 6 minuti dal termine grazie alla splendida prestazione di Huw Jones (2 mete) ed al piede del capitano Greig Leidlaw, gli scozzesi si fanno beffare ancora una volta nel finale dalla meta di Tevita Kuridrani che tiene in vita il sogno dei Wallabies di completare lo slam delle isole britanniche (battuto Galles e Scozia, restano Inghilterra ed Irlanda). Prossimi impegni Francia-Australia e Scozia-Argentina.

Altri Test Match

Georgia 22-28 Giappone
Spagna 13-28 Tonga
Romania 23-10 USA
Francia 52-8 Samoa
Irlanda 52-21 Canada


Immagine tratta dal sito www.planetrugby.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.