Toro – Il punto sul calciomercato

255
Photo by torcidagranata.net

Alle porte del calciomercato il Toro può permettersi di gonfiare il petto, essendo una delle poche squadre con il bilancio in attivo e con la possibilità di spendere senza attirare l’attenzione della’UEFA.

Negli ultimi anni il Toro ha messo nel salvadanaio circa venti milioni di euro grazie a cessioni importanti e ai risultati conseguiti nelle tre stagioni passate.

L’ulteriore cessione di Kamijl Glik al Monaco permette alla società di Cairo di avere un tesoretto di poco inferiore a 30 milioni di euro spendibili senza che intercorrano problemi di fair play finanziario. Il patron granata, tuttavia, se ne priverà difficilmente tutto d’un colpo, a meno di importanti occasioni. Un bilancio così altamente positivo permette quindi al Toro di avere un vantaggio sugli acquirenti, potendo fissare un prezzo minimo per i propri giocatori, e su molte pretendenti, poiché in possesso di una liquidità maggiore.

E così dovrebbero essere ufficiali a breve i primi colpi della stagione. Iago Falque dovrebbe arrivare in prestito oneroso con diritto di riscatto obbligatorio, mentre Ljajic a titolo definitivo. Proprio per il serbo i giallorossi spingono affinché accetti il trasferimento alle condizioni dei granata, a causa dei loro problemi con il bilancio.

Sempre facilitata potrebbe essere l’operazione che porterebbe Roberto Soriano in granata, grazie alle difficoltà dei blucerchiati e ai buoni rapporti tra il giocatore e il tecnico del Toro, Mihajlovic è stato infatti l’allenatore con cui il centrocampista in forza alla Sampdoria ha avuto il rendimento più alto. Alle porte c’è tuttavia anche il Milan che, nel caso in cui riuscisse a strappare Soriano ai granata potrebbe lasciar partire Kucka, altro obiettivo per rinforzare il centrocampo del Toro.

In casa Fiorentina sono invece monitorati Mati Fernandez e Tomovic, che potrebbero arrivare anche cedendo Zappacosta. Babacar pare destinato a rimanere una suggestione di mercato a causa del sovraffollamento in zona offensiva.

In porta sono ben avviati i contatti per Gabriel, brasiliano classe 1992 attualmente in forza al Milan.

In uscita sono molte le offerte per Bruno Peres, anche se nessuna ritenuta minimamente soddisfacente. Su Bovo è da registrare l’interesse dell’Atalanta mentre per Gazzi sono gradite le destinazioni Cagliari o Palermo. Per quanto riguarda Padelli sono attualmente solo sondaggi quelli di Milan, Udinese e Fiorentina.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.