Trapani, l’incubo continua: Cosmi esonerato

182

La situazione a Trapani non è delle migliori e noi tifosi lo sappiamo bene. L’esonero di Cosmi forse non aiuta. Staremo a vedere cosa accadrà!

La situazione a Trapani non è delle migliori e noi tifosi lo sappiamo bene.

Una squadra che non ha dato il cento per cento da inizio anno. Saranno stati i playoff contro il Pescara, sarà stata la preparazione sbagliata o saranno stati i tanti infortuni o, infine, sarà stato il mercato fatto male. Resta il fatto che la squadra produce poco e si trova ultima in classifica.

Nonostante tutto,tuttavia, noi tifosi non molliamo e sosteniamo la squadra dal primo all’ultimo minuto, vedendo anche la poca grinta che ci mettono i giocatori sul terreno di gioco. Il condottiero Cosmi le ha provate tutte con le buone e con le cattive, ma non è servito nulla e alla fine si è arreso.

Il comandante Morace ha operato una scelta abbastanza difficile: mandare via l’allenatore perugino, una scelta sofferta per un sogno che si è infranto davanti al muro del Pescara e continua a tormentare psicologicamente tutti noi.

I tifosi non hanno digerito questa scelta e hanno incominciato a pensare chi salverà questa barca, che sta affondando nel mare aperto. Una riflessione che potrebbe durare anche una settimana, aspettando la partita contro il Carpi, ma i nomi che si fanno per il dopo Cosmi ad alcuni fanno entusiasmare, ad altri no.

Da Gautieri a D’Aversa, passando per Mangia, Tesser e addirittura Zeman ipotesi alquanto improbabile. Ma adesso la salvezza passa dalle mani di tutti noi, dalla società, dal nuovo allenatore, ma in particolare la salvezza passa dai giocatori che devono ripartire subito senza perdere tempo e lavorando duramente. Vietato sbagliare, perché le rivali scappano.

La domanda sorge spontanea, chi prenderà le redini della squadra? E’ soprattutto il direttore sportivo resta o se ne va?. Le risposte le avremo nei prossimi giorni.

A cura di Baldassare Daidone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.