Tre punti d’oro per una Roma felicemente distratta

274
Under Roma

LA ROMA DISTRATTA SOFFRE CONTRO IL GENOA, MA RIESCE A VINCERE E MANTIENE IL PASSO PER LA LOTTA CHAMPIONS! TRE PUNTI D’ORO!

LA ROMA incontra il Genoa in un periodo dove è in preda ad una felice distrazione causata dall’imminente gara di Champions. Con la testa ad Anfield Road, Di Francesco, ha dovuto necessariamente assemblare una formazione tenendo conto l’ottica di due partite. Quindi, turn-over per far rifiatare qualcuno.
Comincio a pensare che Di Francesco, abbia saputo gestire al meglio la rosa quando si era fissato col prendere nota in modo scientifico, del “minutaggio” di gioco di ogni calciatore.
Adesso si ritrova gente che comunque, ha giocato varie volte e atleticamente può dare una mano.

CHIARO è che i titolari sono un conto e le seconde linee, un’altro. Tecnicamente i panchinari non sono il massimo, ma d’altra parte, quelli abbiamo e quelli devono giocare. L’anno scorso la Roma a febbraio uscì da tutte le competizioni in dieci giorni, proprio perché i titolarissimi arrivarono bolliti a giocare gare decisive. Bisogna per forza, alternare gli uomini!

SI PAGA. La semifinale di champions si paga. Ma è un dolce pagare perché l’aria che circola in città in questi giorni, ha del surreale ed è da portare avanti il Sogno in modo umile e battagliero. Sullo stile Di Franceschiano, mister poco teatrale e molto resiliente (come disse in una sua prima bellissima conferenza).

UNDER migliore in campo. Sblocca la partita ed è sempre pericoloso. Sia per come duetta sulla fascia insieme a Florenzi, sia perché come vede uno spiraglio, tira subito in porta!
Il gol è una zampata da rapace d’area. Il raddoppio è un regalo dell’ex Zukanovic, che anticipa di testa i compagni e realizza un bell’autogoal! Grazie Erwin!

L’OSTACOLO Genoa è passato. Ora ci aspetta la trasferta a Ferrara dove incontreremo una squadra che si deve salvare. Sarà dura. Ma noi si sa, siamo romanisti e le cose facili, non ci sono mai piaciute.
Comunque sarà da dare il massimo anche sabato, perché andare a Liverpool col morale alto sarà fondamentale.

CONFIDO MOLTO in Di Francesco. L’unico uomo lucido mentalmente a Roma in questo periodo. Dovrà isolare i giocatori come se vivessero dentro una bolla.

Daje Roma, facce sognà!

 

MISTER! IL SORRISETTO BIRBANTE ISPIRA FIDUCIA PER IL FUTURO! DAJE! 

Di Francesco Roma

 

LEGGI ANCHE…

Nella notte magica dell’Olimpico, va di scena la ROMUNTADA e il Barcellona s’attacca al Bombon!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.