Sfumature bianconere: Tutti in Pjaca per Allegri o per Bonucci?

261

Il gol di Pjaca e subito dopo quelli di Dani Alves, hanno rimesso sui binari giusti una partita che rischiava di diventare l’ennesima beffa europea per la Vecchia Signora.

I due sciagurati interventi di Telles hanno regalato alla Juve un’ora di superiorità numerica che non è stata sfruttata a dovere, almeno fino al minuto 72.

Poco prima il Miste aveva sostituito uno svagato Cuadrado con Il croato di scorta. Pjaca non ha mai gradito la fascia destra dello schieramento e poi era reduce dalla prova opaca contro il Palermo.

Forse il gol era proprio quello che gli mancava per sbloccarsi. Ogni volta che tocca la palla sembra che debba partire per spaccare il mondo, poi…spesso si perde lasciando solo una scia del suo grande talento.

Speriamo che gli osanna e le prime piscine dei giornali gli facciano fare il salto di qualità che Allegri si aspetta.

Pjaca potrebbe tranquillamente essere il fenomeno dei prossimi anni.

Durante l’esultanza per il gol di Pjaca è entrato in campo Dani Alves che finora è stata la più grossa delusione della campagna acquisti.

Complice anche l’infortunio, non è mai stato nemmeno lontano parente del campione ammirato al Barcellona. Però al primo pallone toccato si è inventato il gol che ha chiuso la partita e ha allontanato ulteriormente le nubi sulla qualificazione.

Allegri o Bonucci?

Entrambi i goleador di giornata sono subentrati dalla panchina dando al mister il merito delle scelte fatte e nascondendo un po’ quella che è stata la notizia più clamorosa della vigilia. L’esclusione di Bonucci dall’undici titolare.

Avere il coraggio di mandare in tribuna il difensore più forte della rosa alla vigilia di una partita insidiosa e fondamentale come quella col Porto è un ottimo segno.

Sia perché Bonucci se l’era cercata con quella protesta plateale in campo, la corsa a fine partita e le vociferate discussioni che hanno seguito lo avvezzo di venerdì scorso e sia perché è solo l’ultima intemperanza della stagione.

Si è cominciato con l’esclusione di Licthsteiner dalla lista per la champion’s si dice a causa delle sue richieste di andare all’ Inter, continuando con le proteste di Higuain e Mandzukic fino al brutto gesto di Dybala.

Si correva il rischio di perdere il controllo della situazione.

Anche tenendo conto delle voci che vorrebbero Allegri a Londra per la prossima stagione.

Voci che non sono state mai completamente smentite, anzi, piuttosto avvalorate dall’assenza di dichiarazioni in merito da parte della dirigenza.

La sensazione è che Allegri sia stato lasciato un po’ troppo solo.

Ben venga questa prova di forza, soprattutto con questo ennesimo 2-0.

E grazie a Pjaca e Dani Alves se si è parlato più di campo che di tribuna dopo l’annata degli ottavi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.