Udinese da applausi contro la Fiorentina, durerà?

207

Udinese da applausi contro la Fiorentina, durerà? Una bella partita quella disputata tra Udinese e Fiorentina, finita 2a2 tra applausi e fischi ( rivolti sopratutto verso l’arbitro). Una Udinese bella da vedere e ben messa in campo da Iachini.

Il primo a prendersi tutti gli applausi è Rodrigo De Paul, autore di una grandissima partita, alla fine sembra che quel numero 10 non sia finito nei piedi sbagliati, ma anzi, c’è il suo piede nei due gol dell’Udinese, firmati da Zapata e Danilo e in altre tante fantastiche giocate, l’Udinese torna finalmente a vederci bene, tocca solo sperare che quel numero 10 inspiri, oltre che al piede anche al restare, perchè dopo queste partite le offerte arriveranno.

Poi gli applausi sono tutti per la squadra, verticalizzazioni rapide, cross dagli esterni, tutto quello che contro il Chievo non c’era riuscito. Che sia merito di una giornata di ritiro? O finalmente la squadra ha capito che sul campo si deve sudare? O forse è la squadra che ha messo in campo Iachini a essere diversa?

Heurtaux, Adnan e Perica prendono il posto di Wague, Armero e Thereau, e guarda caso si ricomincia a segnare, coincidenza?

Poi ci sono i fischi. Ma questa volta non sono indirizzati alla squadra ma  all’ufficiale di gara, Mazzoleni ( vi dice qualcosa?) colpevole di aver dato un rigore inesistente alla Fiorentina ( se non inesistente molto, ma molto generoso) e non aver espulso Milic per ben due volte, questo più palese del rigore, ma noi siamo l’Udinese e non altre squadre, quindi non facciamo polemiche, ingoiamo il boccone amaro e ci mettiamo subito sotto contro il Sassuolo, sperando in un’ altra bella prestazione e che tutto questo non sia un fuoco di paglia (ma non sembrerebbe). Iachini sta iniziando a conoscere la squadra, dopo tutto siamo solo alle prime partite, lasciamolo lavorare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.