Udinese Napoli: la cronaca del successo a Udine

329
Fabian Ruiz - Udinese-Napoli

Udinese-Napoli e i lampi dalla panchina!

Cronaca del primo tempo

Pronti, via! Dopo solo pochi minuti Verdi si fa male al secondo minuto di gioco (si sospetta un semplice indurimento muscolare nella zona inguinale) ed entra al suo posto Fabian Ruiz. Mossa che si rivela vincente. Al 14esimo azione dello spagnolo che al limite dell’area incrocia sul secondo palo realizzando il suo primo (“Insignissimo”) gol con la maglia azzurra in campionato.
L’Udinese non si arrende e con Lasagna confeziona, con un errore di Albiol, la palla del possibile 1 a 1, ma Karnezis scongiura il pericolo.
Il primo tempo si conclude con un’occasione sprecata da Zielinski, su pennellata di Allan.

Il secondo tempo: il Napoli soffre

Riparte il secondo tempo, più Udinese che Napoli, ed ancora Kevin Lasagna ad andare vicino al pareggio, ma è di nuovo il portiere azzurro a sventare il pericolo.
Al 82esimo, dopo una cavalcata sulla destra di Malcuit, passaggio al centro per Callejon che tira e il tocco di mano di Ekong causa il calcio di rigore.
L’arbitro Mariani, consultato il VAR dopo diversi minuti, convalida il rigore e un glaciale Ciruzzo realizza il raddoppio per gli azzurri. Secondo boato dal settore ospite.
Partita in discesa. All’84esimo entra Rog e dopo solo 40”, grazie ad uno scambio con Mertens, realizza il definitivo 3 a 0. Risultato forse troppo severo per la squadra bianconera.

All’insegna dell’8 azzurro! Fabian Ruiz

Man of the match, per quanto mi riguarda, è lo spagnolo ex Siviglia.
Oltre a siglare un gol spettacolare, si è dimostrato un centrocampista capace di unire quantità e qualità: molto prezioso sia nella fase difensiva che offensiva.
Sono sicuro che a breve sarà in pianta stabile nella mediana azzurra!
Classe operaia e piede sopraffino!

Onore agli avversari: quelli di Udine

Partita grintosa quella dei friulani che hanno probabilmente ricevuto un passivo troppo pesante. Grandissime giocate del numero 10 De Paul sempre presente nelle azioni friulane macinando km di corsa.
Mi auguro che Adl, che ha spesso fatto affari con Pozzo, abbia visto la partita e sia stato colpito da questo giocatore.

-4: la corsa sulla Juve

Questo turno di campionato, al di là della vittoria, ha per la prima volta permesso alla squadra partenopea di accorciare sulla Juventus, che non va oltre il pari casalingo contro il Genoa. Campionato VIVO!

Aspettando il PSG e corsa contro il tempo per Insigne

Lorenzino proverà a recuperare per mercoledì sera alla 21, quando il Napoli si troverà al Parco dei Principi al cospetto della corazzata francese e del suo attacco atomico. Il suo infortunio muscolare fortunatamente non era di grave entità e si proverà, fino all’ultimo, ad averlo in campo contro i campioni di Francia, ma spetterà solo ad Ancelotti la decisione finale.
In questo turno di campionato, il PSG ha strapazzato gli avversari dell’Amiens con un sonoro 5 a 0. I parigini in campionato stanno passeggiando ad ogni partita, ma mercoledì li aspetta un avversario di caratura superiore.
Mi auguro un’altra partita come contro il Liverpool, dove un mix di determinazione, forza e concentrazione hanno portato al risultato sperato.
#ForzaNapolisempre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.