ABBRACCIO ROSSONERO: UN DIAVOLO D’ALTRI TEMPI

306

Pronti, partenza, via! Fosse stata una gara automobilistica, questa prima sessione di mercato, il Milan si troverebbe primo con distacco alla prima curva. Già sessasnta i milioni spesi e siamo solamente al sei di giugno. Come scritto nel precedente articolo, se il buongiorno si vede dal mattino, questo è l’inizio di una splendida giornata. 

Non è solamente la quantità e la qualità dei nomi accostati al Diavolo per la prossima stagione a colpire, ma soprattutto, l’efficacia con cui Fassone e Mirabelli intraprendono con successo le loro missioni per acquistare nuovi campioni. Il tempo delle citofonate e delle cene al mare è finito, ovviamente, ai più attenti, non sfugge il fatto che sia accaduto proprio in concomitanza con una grande disponibilità economica. Facile criticare a suo tempo Galliani, andava a far spesa con…ah sì, zero euro.

Il Diavolo ha scelto Biglia per la “cabina” di regia

In entrata, per il Diavolo, possiamo già dare per ufficiali Musacchio, roccioso ed esperto centrale prelevato dal Villareal, Kessiè, arcigno e instancabile motorino a centrocampo, arrivato dopo una gloriosa stagione a Bergamo e Rodriguez, abile terzino svizzero che dovrebbe, proprio domani, svolgere le visite mediche di routine prima della firma. Attenzione perché non è finita qua, settimana prossima anche Biglia dovrebbe accasarsi al Milan, mettendo a segno, a mio giudizio, il colpo principe di tutta questa campagna di mercato. Un vero e intelligentissimo regista.

E in attacco? Cosa “bolle” in pentola?

Tranquilli, la dirigenza si sta muovendo sotto traccia per accaparrarsi il miglior centravanti possibile. Credo che Morata, dopo la dichiarazione d’amore al Real e poi alla Juventus, sia uscito dai radar rossoneri. Attenzione a questo punto per Belotti, girano voci di un’offerta sui sessanta milioni più Niang, coccolato da Sinisa, e Bertolacci. Giocatore mai esploso e mai amato in Casa Milan. Fosse vero, sarebbe un colpo da favola. Un Milanista Doc, giovane e italiano. Soprattutto in grado di vedere la porta e reggere l’attacco da solo, come pochi altri.

Ogni reparto si sta rinforzando. Ma il vero tormentone del mercato, come andrà a finire? 

Mi riferisco, ovviamente, al rinnovo di Donnarumma, che sta assumendo sempre di più la trama di una macabra telenovela. Sembra l’odissea di un ragazzo in mano a uno speculatore, pronto a incattivirsi il Diavolo pur di strappare qualche euro e qualche garanzia in più per un campioncino appena maggiorenne. Una cosa vergognosa. Sostengo questa tesi, forse, per non voler credere che effettivamente, dietro a questo teatrino, ci sia dietro proprio Gigio.

Hai baciato la maglia, hai espresso amore in ogni dove e in ogni quando per questi colori, hai “sputato” sulla Juve e ora, è più di un mese che ti nascondi e scappi a ogni intervista sull’argomento? Ti prego Gigio, fai terminare ed in fretta tutto questo. Anche la sud, solo ieri sera, ha scritto una netta e condivisibile lettera al diretto interessato. Il tempo sta per scadere, dai prova del tuo amore non solo a parole, è ora di concretizzare tutto questo con i fatti!

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.