Un gol allo Juve Stadium è meglio di una sassata in faccia

279

Il 4-1 lascia pochi spazi ai soliti malumori, poi se giochi contro la Juventus puoi anche accontentarti di non averne subiti 6 o 7 di gol.

Quel gol di Chochev allo scadere, il terzo stagionale (fatto che rientra tra i miracoli di Santa Rosalia), ha fatto bene al morale dei rosanero. Buona anche la prestazione di Nestorovski e, per quanto possibile, anche quella dei centrocampisti soprattutto Bruno Henrique.
Sempre otto i punti di distacco dall’Empoli che ormai è abituato alle gufate (inutili a dire il vero) dei tifosi siciliani.
Toscani impegnati in casa contro la Lazio, dovessero portar via anche e soltanto un punticino sarebbe già una catastrofe.

La sensazione è che la prossima gara casalinga contro la Sampdoria possa dare speranze di risalita al Palermo, l’Empoli infatti andrà a Torino contro la Juventus. Ritrovarsi a -5 dal quart’ultimo posto darebbe un po’ di colore ad una campionato destinato ad essere poco rosa e molto nero.

Passiamo adesso alle novità tattiche di Diego Lopez: nessuna. Il mister si impegna e cerca di sfruttare al meglio le (poche) qualità della rosa a disposizione.
E’ un “palla a Nestorovski e prega Santa Rosalia!”, con la brutta copia di Diamanti ormai ridotta a giocare 10 minuti in un mq e Embalo e Balogh utili per incoraggiare tutti i giovani: se quei due giocano in serie A, potrete andarci tranquillamente anche voi.

E’ dura, “ruppusa” come si dice qui in Sicilia, ma lo era anche per i “cugini” del Catania che alla fine si salvarono miracolosamente nella stagione in cui Aztori venne sostituito a gennaio da un certo Simeone.
Keep calm and tutti al Barbera dunque, in fondo la domenica non c’è nient’altro di meglio da fare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.