Una Roma imbarazzante senza anima e personalità.

446
Bologna Roma

Bologna-Roma: brutta e penosa prestazione della Roma. 2-0 a Bologna con una squadra senza anima. In classifica è ad un punto dalle terzultime. Così non va! Di chi sono le colpe?

LA Roma va a Bologna e per sintetizzare è stata presa a pallonate da una squadra che da inizio campionato non aveva mai segnato neanche un gol. Ne realizza ben due, e le vanno anche stretti visto che in partita ha costruito qualcosina di più.

Noi invece, boh…non saprei decifrare questa squadra. Sembra una riunione di  calciatori assemblati solo per disputare un’incontro di beneficienza o un’amichevole estiva da Partita del cuore”.
Una serie di errori tecnici imbarazzanti fanno apparire la Roma come un’Armata Brancaleone che si affida agli spunti tecnici di qualcuno più in palla, oppure alla spizzata contorta del bomber Dzeko. Troppo approssimativo e così non si può andare avanti veramente. La figuraccia fatta a Bologna è peggio di quella della batosta presa a Madrid.

Colpa dell’allenatore?

Boh. In teoria anche. In pratica secondo me c’è altro perché si ripropone lo stesso problema che ormai aleggia su Trigoria dal 2009 nel dopo primo-Spalletti.
E’ vero che gli uomini son messi in campo dal mister ed è sempre il mister il responsabile per lo meno, della prestazione della squadra. Ultimamente lo vedo in netta confusione e i risultati si vedono ben chiari. Una vittoria per…fortuna a Torino e poi 2 pareggi e 2 sconfitte. Pareggi con Atalanta e Chievo, sconfitte con Milan e Bologna.  Bruttissimo score.

Bologna-Roma: ma è colpa dei giocatori?

Boh. In teoria pure. Perché in fondo son loro che vanno in campo e che son responsabili di azioni ed errori tecnici. Si vedono spenti, amorfi e in stato confusionale. Quelli che dovevano fare i leader trascinanti, in realtà son diventati gattini docili e remissivi. Mentre quelli che sono stati scartati qui , stanno mangiando il campo in altri club.  Giocatori che pensano soprattutto a chiedere più soldi quando giocano bene e prendono però gli stessi soldi quando giocano male. Direi che non sono concentrati per tutta la durata della partita. Secondo me non seguono neanche più l’allenatore ed il che, è al quanto grave. Perché si aggancia al fatto della confusione del mister ed è come quando si cade e si rotola. Più va in confusione lui, più i giocatori non lo seguono. E più non lo seguono e più va in confusione Di Francesco.

Colpa della società?

Eh boh, forse si. Credo che sia sempre colpa o causa di chi forma il tutto e gestisce il gruppo.
Come si suol dire “ il pesce puzza sempre dalla testa“. Ed allora qualcuno dei dirigenti dovrebbe spiegarci perché questo periodo si gioca male e vediamo una squadra senza anima?  Invece son sicuro che ai microfoni diranno le stesse cose…” dobbiamo lavorare di più…dobbiamo ancora migliorare…”
Ma de che….
Qua non dovemo migliorà. Qua dovemo vince!
E non la vedo molto positiva. Mah….aspettiamo Frosinone, derby e champions. Chissà? Forse dopo questo trittico potrebbe esserci un crocevia. O si prosegue o si cambia.

UN SALUTO A GIORGIO ROSSI CHE CI HA LASCIATI, STORICO MASSAGGIATORE DELLA ROMA DAL 1957 AL 2012! UNA VITA IN GIALLOROSSO!

Giorgio Rossi Roma

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.