Valencia vs Barcelona: la prova del 7 per Prandelli

237

 

Al Mestalla è tutto pronto per la grande sfida: arriva il Barcellona, Campione del Mondo in carica. Primo test fondamentale per Prandelli.
Alle 16.15 il Valencia sfiderà i culé, vincitori di 5 Coppe dei Campioni. Prandelli, l’allenatore del Valencia è concentrato e pronto per la grande sfida.

L’anno scorso nella semifinale di Coppa del Re, il Barcellona vinse 7-0 col Valencia con 4 goal di Suarez e 3 di Messi, umiliando i murcielagos e provocando grandi fratture nello spogliatoio. Da qualche giornata però Prandelli siede in panchina, l’ambiente ha preso fiducia ed il progetto sembra essersi messo sulla giusta strada. Ora però c’è l’avversario più difficile, i catalani che in settimana hanno battuto 4-0 una delle squadre più forti d’Europa, il Manchester City allenato dall’ex Pep Guardiola.

Prandelli ha caricato i giocatori con sessioni di allenamento specifiche ed ha incitato la curva a stare tutti uniti in questa partita fondamentale per la stagione dei valenciani.

In porta giocherà Diego Alves, eroe di questa prima parte della stagione. In difesa a 4 Martín Montoya, Ezequiel Garay, Eliaquim Mangala, José Luis Gayà, a centrocampo Enzo Pérez, Mario Suárez davanti alla difesa, in attacco tre mezzepunte Joao Cancelo, Dani Parejo, Luís Nani dietro a Rodrigo Moreno. Prandelli schiera il 4-2-3-1, ed ha provato in allenamento l’undici titolare contro una selezione dei panchinari delle Giovanili e del Mestalla, schierati per l’occasione con un 4-3-3 come il Barcellona. Il tecnico lombardo è ottimista “si può vincere”, rientrano il portoghese Nani che ha recuperato dalla lesione muscolare e il centrale Mangala. Fuori Santi Mina e Santos, pronti a subentrare nel corso del match.

Jordi Alba e Piqué sono infortunati e sono out. Infatti la vittoria contro il Manchester City in Champions ha lasciato qualche strascico. Questi i convocati da Luis Enrique per la partita:  Ter Stegen, Masip, Digne, Aleix Vidal, Umtiti, Mathieu, Sergi Roberto, Mascherano, Rakitic, Busquets, Denis Suárez, Iniesta, Carles Aleñá, Rafinha, André Gomes, Luis Suárez, Messi, Neymar, e Paco Alcácer. Una selezione di giocatori da far paura a chiunque, ad iniziare da Lionel l’argentino, rientrato mercoledì dall’infortunio e autore di tre goal contro il City. Anche Rafinha e Arda Turan sono in dubbio. Invece ci sarà Paco Alcácer ex Valencia, nato a Torrent nei dintorni della città, 30 goal in 90 partite con la maglia del Valencia cf, passato quest’estate al Barcelona, che partirà molto probabilmente dalla panchina.

Il 4-3-3 dovrebbe vedere titolari Stegen, Sergi Roberto, Mascherano,  Umtiti, Digne, a centrocampo André Gomes, Iniesta e Busquets, davanti i tre magici Iniesta, Messi e Neymar.

Superdeporte intervista il direttore sportivo del Barcellona, Roberto Fernandéz, ex nazionale della Roja, che dice che “il giocatore che non ha paura al Mestalla, non avrà paura in nessun posto”. Prandelli carica la squadra, tutta la città è pronta per la grande impresa. Alle 16.15 si scende in campo, Amunt Valencia, dicono i tifosi valenciani inneggiando la squadra alla vittoria.

 

Foto: I. HERNÁNDEZ – Superdeporte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.