A Vicenza finisce 0-0: il Cesena non sa più vincere !

293
Foto LaPresse - P.G. 09 ottobre 2016 Vicenza - Italia Sport Calcio Vicenza - Cesena Campionato di Calcio Serie B 2016/2017 ConTe.it - Stadio Romeo Menti Nella foto:ciano,pucino 09 october 2016 Vicenza - Italy Sport Soccer Vicenza - Cesena Italian Football Championship League B 2016/2017 ConTe.it - Romeo Menti Stadium In the pic: ciano,pucino

A Vicenza ancora un pareggio per un Cesena sembrato in lieve miglioramento rispetto alle ultime uscite, ma che ancora rimanda l’appuntamento con la vittoria

Un altro pareggio senza gol, il terzo di questa stagione, e l’ottavo punto in classifica in altrettante partite non possono certo essere accolti con grande entusiasmo dal Cesena, a maggior ragione se colti contro una squadra tutto sommato modesta ed oggi priva di ben 5 titolari come il Vicenza del nuovo allenatore Pierpaolo Bisoli. Biancorossi che a loro volta non fanno salti di gioia per questo pareggino, che comunque consente loro di abbandonare l’ultimo posto in classifica lasciato al Trapani. Massimo Drago si presenta al Romeo Menti privo di Djuric, impegnato con nazionale bosniaca nelle qualificazioni mondiali, Garritano e Di Roberto e schiera dal 1′ l’inedita coppia d’attacco Ciano-Rodriguez, oltre al rientrante Vitale e a Laribi che finalmente gioca dall’inizio.

Pronti via e subito si capisce che per Renzetti è un’altra giornata poco fortunata: il terzino sinistro infatti prima combina un grosso guaio servendo a Galano un pallone sanguinoso a tu per tu con Agazzi sprecato malamente, poi si infortuna ed esce dal campo al 37° per problemi muscolari rilevato da Filippini. Scampato il pericolo, il primo tempo del Cesena è caratterizzato da una manovra che cerca di essere offensiva e produce un paio di ghiotte occasioni (Rodriguez di testa ed un paio di conclusioni da fuori di Laribi), ma sempre piuttosto imprecisa e limitata dall’accortezza difensiva avversaria imposta da Bisoli. Ciononostante, sul finire di tempo i bianconeri si procurano l’occasione più importante di tutta la partita: è Laribi che vince un contrasto in area e colpisce la traversa a colpo sicuro con Benussi scavalcato dalla traiettoria. Un primo tempo equilibrato con due grandi occasioni, una per parte.

La seconda frazione vede un Cesena un po’ più determinato nell’affondare il colpo, ma sprecare diverse buone opportunità: prima Benussi risponde in angolo con qualche difficoltà a Ciano, poi ingaggia un duello con Vitale fermandolo due volte, infine compie un mezzo miracolo su Cascione nei minuti conclusivi sugli sviluppi di un calcio d’angolo. E dove non arriva l’estremo difensore è la difesa a salvare in extremis, prima su Rodriguez lanciato a rete (Pucino), poi su Dalmonte cui viene ribattuto un tiro pericoloso (Adejo).

Alcune diverse situazioni favorevoli, ma nessun gol e lo 0-0 che non si schioda: per il Cesena permane il problema della sterilità offensiva con appena 5 reti in 8 partite (0,6 a partita) di cui solamente 1 in 4 trasferte (media 0,25), troppo poco per ambire ad una posizione di classifica migliore dell’attuale (14° posto con 8 punti in 8 partite e zona playout che si avvicina ad un solo punto).


Articolo in collaborazione con www.cesenamio.it
Foto Lapresse tratta dal sito www.cesenacalcio.it

Previous articleRoma: l’addio di Sabatini, l’Etrusco residuale
Next articleParma – Così proprio non va
Impiegato e padre di famiglia, perdo ancora tempo come blogger ed eterno aspirante giornalista: dopo aver scritto per Il BiancoNero Magazine e la Federazione Italiana Sostenitori Squadre di Calcio, da settembre 2014 sono nella redazione zona sport di Tifo Blog. Recentemente ho aperto il blog Cesena Mio (www.cesenamio.it) e talvolta mi si può ascoltare come opinionista sportivo a UniRadio Cesena. Oltre all'amato Cesena calcio, seguo con immensa passione il ciclismo professionistico ed il rugby union, sport dei quali ho scritto per anni su Facebook, nonché sui siti web chorse.it e freeforall.it.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.