Viviani conferma la legge del più forte !

242
Viviani

EUROEYES CYCLASSICS HAMBURG – Uno strepitoso Elia Viviani concede il bis ad Amburgo, già conquistata nel 2017, confermandosi lo sprinter migliore

Quattordicesima vittoria stagionale per Elia Viviani, che domenica ad Amburgo ha conquistato per la seconda volta consecutiva la Cyclassics, la più importante corsa ciclistica tedesca, una sorta di “mondiale d’estate” per i velocisti. Oltre ai successi colti sulla linea di arrivo, in questo fantastico 2018, il campione veronese ha anche conquistato diverse classifiche a punti (Dubai e Abu Dhabi, Giro d’Italia e Adriatica-Ionica) che si aggiungono alle medaglie su pista (oro con il quartetto e argento nell’omnium) vinte agli Europei di Glasgow. Insomma, il campione olimpico di Rio 2016 nell’omnium si è trasformato in “cannibale” ed in quest’anno di grazia lascia solo le briciole agli avversari.

L’altro ieri, sulle sponde dell’Elba, l’ennesimo capolavoro. Con la preziosa collaborazione della sua Quick Step Floors, Elia ha controllato gli attacchi da lontano, impedendo che le fughe prendessero troppo vantaggio, poi ha lasciato sfuriare i finisseur nel corso dell’ultimo passaggio sul Weseberg (uno strappo di poche centinaia di metri, ma con pendenze fino al 17%) e poi ha ordinato il copione che la formazione belga conosce ormai alla perfezione: velocità elevatissima negli ultimi 5 chilometri per stroncare sul nascere eventuali velleità, “treno” di tre uomini nel chilometro conclusivo e stoccata finale nei 200 metri conclusivi. Primo Viviani, il resto del mondo a debita distanza, tanto che inizialmente era anche stato assegnato un secondo di distacco, nonostante l’arrivo allo sprint.

Il Campione d’Italia può quindi fregiarsi del titolo di corridore più veloce e più vincente dell’anno. E peccato che il Campionato Mondiale quest’anno sia per scalatori (Innsbruck a fine settembre), perché Elia sarebbe stato l’avversario da battere per chiunque su un percorso pianeggiante. Anche per Peter Sagan, tri-campione del mondo, ieri solo decimo ed ancora sofferente dopo la caduta al Tour de France. Dopo questa classica tedesca, il grande ciclismo si sposta ora in Spagna, dove sabato da Malaga partirà l’edizione n. 73 de La Vuelta a Espana, con il rientrante Vincenzo Nibali a caccia della miglior condizione per poter poi lottare per la conquista della maglia iridata in Austria.


Foto di Tim De Waele / TDWSports tratta del sito www.cyclingnews.com

Previous articleJuve-Chievo: Ronaldo buona la prima!
Next articleCampionato nuovo, vecchie abitudini
Impiegato e padre di famiglia, perdo ancora tempo come blogger ed eterno aspirante giornalista: dopo aver scritto per Il BiancoNero Magazine e la Federazione Italiana Sostenitori Squadre di Calcio, da settembre 2014 sono nella redazione zona sport di Tifo Blog. Recentemente ho aperto il blog Cesena Mio (www.cesenamio.it) e talvolta mi si può ascoltare come opinionista sportivo a UniRadio Cesena. Oltre all'amato Cesena calcio, seguo con immensa passione il ciclismo professionistico ed il rugby union, sport dei quali ho scritto per anni su Facebook, nonché sui siti web chorse.it e freeforall.it.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.