World Cup 2018 (Conmebol): il commento dell’undicesima giornata

342

undicesima giornata – Perù e Venezuela a valanga; il Brasile ne fa tre ad un’Argentina deludente; pari senza reti fra Colombia e Cile

Il Brasile c’è, l’Argentina no. Nel big match dell’undicesima giornata della zona Conmebol, i verde-oro rifilano un pesantissimo 3-0 all’albiceleste: al Mineirao di Belo Horizonte, vanno a segno Coutinho, Neymar e Paulinho.

Al secondo posto, a meno uno dalla vetta, c’è l’Uruguay: la celeste, al Centenario di Montevideo, regola 2-1 l’Ecuador. Succede tutto nel primo tempo: apre Coates, pareggia Caicedo, raddoppio di Rolan per gli uomini del ct Oscar Washington Tabarez.

Goleade per Venezuela e Perù: i vinotinto, in casa, rifilano una cinquina al fanalino di coda Bolivia (tripletta di Josep Martinez, Kouffati, Otero); la blanquirroja (Ramos, Flores, Cueva, autorete di Edgar Benitez) passa 4-1 sul campo del Paraguay (Riveros).

Colombia e Cile si accontentano del pareggio: a Barranquilla non si va oltre un noioso 0-0.

RISULTATI: Brasile – Argentina 3-0, Venezuela – Bolivia 5-0, Paraguay – Perù 1-4, Uruguay – Ecuador 2-1, Colombia – Cile 0-0;

CLASSIFICA: Brasile (+17) 24, Uruguay (+15) 23, Colombia (+3) 18, Ecuador (+3), Cile (+2) 17, Argentina (-1) 16, Paraguay (-5) 15, Perù (0) 14, Venezuela (-12) 5, Bolivia (-22) 4;

MARCATORI (prime posizioni):

7 reti: Cavani (Uruguay);

6 reti: Caicedo (Ecuador), Vidal (Cile);

5 reti: Josep Martinez (Venezuela)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.