Jovetic e Zaza ci provano: Valencia-Siviglia 0-0

291

Zaza ci prova in tutti i modi: goal annullato, rigore non fischiato, mezza rovesciata ma la partita tra Valencia e Siviglia finisce 0-0. Un palo per Jovetic.

Al Mestalla si gioca nel giorno della Santa Pasqua.

E’ in programma Valencia-Sevilla. Obiettivo salvezza per la squadra che, la squadra di Sampaoli vuole invece rimanere in scia dell’Atletico Madrid, dato che i colchoneros hanno vinto 3-0 nell’anticipo del sabato.

Le formazioni

Il Voro dà spazio a Diego Alves in porta, a sinistra Toni Lato, centrali Mangala e Garay a destra Montoya. A riposo Cancelo. A centrocampo doble pivote con Parejo e il capitano Peréz, dietro al tridente El Haddadi, Orellana e Soler, davanti Simone Zaza. A disposizione anche Santi Mina e Nani, che stanno lentamente recuperando dai loro infortuni e cercando la migliore forma fisica.

Sampaoli schiera il suo Siviglia con il 4-2-3-1 con Sergio Rico in porta, Mariano, Nico Pareja, Lenglet e Escudero nella linea di difesa. Due in mezzo N’zonzi e Iborra, davanti tridente con Sarabia, Vásquez e Vitolo dietro a Correa.

Il primo tempo: occasioni per Jovetic e Munir

Il Valencia inizia forte con una mezza rovesciata di Zaza e un gran tiro di Orellana, ben parato da Sergio Rico. Si fa male Vitolo ed entra la vecchia conoscenza del calcio italiano Jovetic, ex Fiorentina e Inter.

Il Siviglia recupera palla al limite dell’area, Vásquez serve Jovetic che calcia dalla destra e coglie il palo. Grande azione di Montoya sulla destra, entra in area, serve Munir che calcia di testa ma Mariano salva sulla linea. Sanabia dalla destra calcia dal limite dell’area ma la palla è fuori.

Il secondo tempo: cambi e occasioni per il Siviglia

Siamo al secondo tempo, occasione per Munir sulla sinistra, tiro di collo, ma la palla è alta.

Siluro di Escudero da fuori area ma la palla è fuori, ancora occasione per Jovetic che cerca la palla in scivolata ma la sfera esce di poco sulla sinistra di Alves.

Entrano Cancelo, Nani e Santi Mina, tiro di Zaza dalla destra ben respinto da Sergio Rico. L’italiano aveva anche segnato un goal annullato per tocco di mano e aveva reclamato un rigore che per tutto lo stadio era risultato netto.

L’italiano ammette che a Valencia vive bene, è felice e la squadra è forte. Anche il pubblico è dalla sua parte.

Malaga-Valencia

Sabato 22 aprile, nuova sfida contro una squadra andalusa per il Valencia. Si va a Malaga contro una squadra che si deve salvare. Ha 11 punti in più dello Sporting Gijón ma a 6 sfide dalla chiusura del campionato non possono permettersi di lasciare punti. La squadra guidata dal Voro è invece quasi salva con +17 sullo Sporting ma vuole finire bene la stagione e continuare la serie positiva.

Amunt!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.