Il delfino biancazzurro: Zeman o la Lega Pro? E’ questo il dilemma

268
Zeman è stato esonerato
Zeman è stato esonerato

Le dichiarazioni della vigilia pre-Novara di Zdenek Zeman, sanno di auto-esonero. Una cosa traspare nitida: lui in questa squadra non ci crede. Tutto è contro il boemo. L’impressione è che si insisterà con lui, la Lega Pro diventerà una certezza.

Le dichiarazioni di Zeman

Il primo campanello d’allarme, Zeman l’ha lanciato con questa frase: “L’1 settembre scorso mi ero dimesso da allenatore del Pescara perché c’erano troppi giocatori in rosa, 42. Non erano arrivati i calciatori che avevo richiesto. Poi sono stato convinto a restare dalla società”.
La domanda che sorge spontanea è: se non erano arrivati giocatori che voleva lui, come pretende di fare il suo calcio? Detto in altri termini: perchè si sta perdendo tempo?
Zeman è stato chiaro: con Sebastiani ha idee diverse sul calcio e i calciatori “cercano un allenatore amico. Io sono venuto qui a Pescara per lavorare”. 
Queste dichiarazioni indicano una frattura evidente. Non è possibile andare avanti. Zeman è tornato con un progetto. Se questo non c’è che senso ha tirarla per le lunghe?

Il parafulmine di Pinocchio

La verità è che Zeman è il parafulmine di Sebastiani. Il presidente sa che, se il boemo se ne andasse, sarebbe scoperchiato il vaso di Pandora che vedrebbe in lui il principale colpevole. La sua gestione tecnica è ridicola. Da sempre. Se il boemo se ne va il suo castello di carte crolla. Ma se Zeman rimane, la squadra, incapace di eseguire i suoi dettami, affonda.
Questo è il dilemma: salvare la faccia o la squadra? Probabilmente il boemo con le dichiarazioni di ieri ha dato un assist a Pinocchio.
Se il Pescara dovesse perdere, è chiaro che il presidente potrebbe cacciare l’allenatore anche in virtù di quanto dichiarato. Potrebbe usare termini come “mancanza di sintonia”, oppure “aveva perso il controllo della squadra”.
Insomma: siamo alla resa finale.
Comunque vada, il presidente avrà vinto.

>> Scopri tutti i dettagli sul sito ufficiale <<

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.