Birkir Bjarnason: il centrocampista multitask che il Brescia aspettava

138
birkir bjarnason

Birkir Bjarnason: 31 anni, centrocampista ambidestro e nuovo acquisto del Brescia. Chi è?

È Birkir Bjarnason, il nuovo volto in casa Brescia.
Centrocampista di rottura, duro nei contrasti grazie ai suoi 184 cm per 75 kg, un uomo che in un centrocampo “leggero” come quello delle rondinelle, (Bisoli e Dessena gli unici incontristi), servirà per cercare di distruggere le trame offensive avversarie dando quella fisicità che manca.

Un volto già visto in Italia in due tranche. Sono infatti 60 le presenze alla corte del Pescara e 14 in blucerchiato nelle stagioni dal 2012 al 2015.

Da valutare sarà la condizione fisica. Infatti dopo aver giocato due stagioni all’ Aston Villa si è trasferito nel 2019 al Al-Arabi giocando solo 3 gare. Nella Stars League ha giocato in tutto 3 partite e ha segnato un goal.

Chiaramente la sua propensione al goal non è fra le doti più notevoli. Di lui si esaltano la corsa, il pressing, la grinta e la voglia di metterci la gamba nel contrasto.

Non si può dire comunque, fisico permettendo, che non sia un giocatore pronto. Ed ecco qui un riepilogo della sua carriera.

Birkir Bjarnason: carriera e statistiche

La sua carriera all’età di 31 anni riporta la bellezza di 355 partite, 60 goal fatti, 24 assist, un autogoal, 29 ammonizioni e una sola espulsione. Dati piuttosto interessanti, se si tiene conto che si tratta di un mediano vecchio stampo. La sua migliore stagione realizzativa con il Basilea nel 2015/16 quando segnò 10 reti e 5 volte ha mandato in porta i compagni.

Solo nel 2010, con la squadra norvegese dei Viking Stavanger, era arrivato a 8 segnature e 2 assist.

In Italia fra Sampdoria e Pescara ha segnato 3 goal fra Coppa Italia e campionato. Mentre ben 12 reti nella stagione della promozione con il Pescara. Non male anche in questo caso il bilancio dei cartellini gialli: solo 9 fra serie A e serie B. 

Il periodo meno prolifico, sia come presenze che come rendimento sembra esser stato quello inglese. Con l’Aston Villa: dal 2016 al 2019 solo 54 presenze, con 6 reti e 3 assist. Minuti giocati in tutto:2.779′.

Il suo palmares non è molto ricco. Le stagioni più fiorenti e migliori sono quelle svizzere. Nel 2015-16 e nel 216-17 vince due campionati con il Basilea. Nel 2017 vince sempre con gli elvetici la Coppa Nazionale.

Bjarnason e l’Islanda: carriera

84 presenze nella sua Nazionale islandese, condite da 13 reti e 8 assist. Con 4 di queste ha contribuito a portare i nordici al Mondiale 2018. Ha fatto parte del gruppo che arrivò sorprendentemente ai quarti di finale del 2016.

Una carriera tra serie A, Premier League, Basilea e Standard Liegi danno a questo Vikingo (soprannome da sempre che lo accompagna) un bagaglio di esperienza top.

Birkir Bjarnason: dove giocherà nel centrocampo del Brescia

Nel centrocampo bianco-blù lo vedremo sicuramente come mezzala sinistra o come alternativa a Dessena (appena tornato da un grave infortunio) oppure al posto di Romulo. In tal caso il brasiliano giocherà dietro le punte.

In definitiva un acquisto rischioso, ma ottimo dato il basso compenso e che è stato prelevato a parametro zero. Cosa che in un mercato così “pazzo” non fa certo male.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.