Il Chelsea vince la Champions League 2020-21

475
Chelsea campioni Champions League 2020-21
Chelsea campioni Champions League 2020-21

Il Chelsea è Campione d’Europa

Il Chelsea è Campione d’Europa dopo avere battuto per 1-0 il Manchester City nella finale di Porto. Al Dragao, Tuchel prepara benissimo la partita e vince le sfide a centrocampo con un Kanté super ed una difesa praticamente impenetrabile. I Citizens mancano la stoccata finale ad una stagione sensazionale ma sembra che Abramovich abbia costruito una scatola davvero perfetta, visto che i nomi in panchina erano quelli di Ziyech e Giroud. Ma Werner, Mount e soprattutto Havertz, l’autore del goal decisivo, non hanno affatto demeritato e hanno costruito la vittoria su una squadra forte fisicamente che ha dovuto fare a meno di Thiago Silva, uscito per infortunio nel primo tempo. Anzi Pulisic, entrato nella ripresa, rischia di chiudere la partita anzi tempo ma il suo tiro esce di poco.

Anche il City per la verità ha perso il suo uomo migliore Kevin De Bruyne per infortunio, ma i tanti campioni in squadra non dovevano far pesare la sua uscita dal campo. Infatti Sterling, Foden, Aguero e tutti gli altri non sono riusciti a incidere come si aspettava e ad alzare la Coppa è Azpilicueta con un Tuchel indiavolato che finalmente gioisce dopo la sconfitta dell’anno scorso nella finale di Champions League della sua ex squadra il PSG contro il Bayern Monaco di Flick.

Foto copertina: Chelsea, Twitter

Werner e Mount mandano i Blues in finale di Champions League

Il Chelsea è in finale di Champions League. Che impresa per la squadra di Tuchel. Battuto 2-0 il Real Madrid di Zinedine Zidane. Grande partita dei Blues che colpiscono anche due traverse con Havertz e dominano il gioco. Per i blancos è Benzema a far sperare i madrileni ma Mendy risponde due volte da campione al francese. Il 29 maggio sarà finale contro il Manchester City.

Chelsea-Real: solo una andrà in finale

Chelsea-Real Madrid è la semifinale che può svoltare una stagione così così. I Blues hanno speso tanto con l’arrivo di Havertz, Ziyech, Werner. Il Real ha più esperienza e potrebbe fare il colpaccio in trasferta. Rientra anche Sergio Ramos e il grande ex Hazard.

Le formazioni del match:

CHELSEA (3-4-2-1): Mendy; Christensen, Thiago Silva, Rüdiger; Azpilicueta (88′ James), Kanté, Jorginho, Chilwell; Mount (88′ Ziyech), Havertz; Werner (67′ Pulisic). Allenatore: Tuchel

REAL MADRID (3-5-2): Courtois; Militao, Sergio Ramos, Nacho; Vinicius (63′ Asensio), Modric, Casemiro (76′ Rodrygo), Kroos, Mendy (63′ Valverde); Hazard (89′ Mariano Diaz), Benzema. Allenatore: Zidane

Gli indisponibili sono Kovacic per il Chelsea, Lucas Vasquez, Varane e Carvajal per i blancos. Diretta su Sky Sport h 21.

Il Chelsea pareggia a Madrid

Il Chelsea pareggia 1-1 al Santiago Bernabeu. Grande inizio dei Blues con Pulisic che porta in vantaggio la squadra di Tuchel. Courtouis poco prima era stato miracoloso su Timo Werner. Cresce la pressione del Real Madrid che trova il pareggio con Benzema. Nella ripresa largo ai cambi con Ziyech e Havertz che provano a realizzare un importantissimo goal ma la partita finisce 1-1 con grande soddisfazione della squadra londinese. Al ritorno allo Stanford Bridge sarà una partita indimenticabile.

Il Chelsea in semifinale di Champions League

Il Chelsea perde 1-0 in casa contro il Porto per via della grande rovesciata di Taremi a tempo scaduto ma passa il turno e affronterà la vincente di Liverpool-Real Madrid, all’andata 3-1 per i blancos. Ma stasera si gioca ad Anfield.

Porto-Chelsea 0-2: l’andata

Nella gara d’andata, un Chelsea cinico vince 2-0 a Siviglia contro il Porto. Mount, ben imbeccato da Jorginho, segna l’1-0. Raddoppia Chilwell sul finale. Ma i portoghesi non demeritano e serve un grande Mendy per fermarli. Traversa di Pulisic poco prima del goal del 2-0. Gli inglesi sono favoriti per la qualificazione ma non dovranno rilassarsi nella gara di ritorno perchè il Porto è pieno di risorse.

Il Porto, la squadra che ha eliminato la Juventus

Il Porto è un ostacolo duro per i Blues, infatti Pepe e compagni hanno mostrato di che pasta sono fatti contro la Juventus. Davanti hanno varie soluzioni, sugli esterni possono mettere in difficoltà chiunque e dietro difendono bene. La squadra di Conceiçao non è ai quarti di finale per caso.

Il Chelsea: la forza in attacco

Tuchel in attacco può contare sulle migliori scelte a livello europeo. L’esperto Giroud o il titolare della Nazionale tedesca Timo Werner, prelevato la scorsa estate dal Lipsia. E come mezzapunta ecco Ziyech, gioiello marocchino arrivato dall’Ajax, assieme a Kei Havertz, classe 1999, ex Bayer Leverkusen. Possibile anche che ad iniziare siano Mount e Pulisic, due ottimi giocatori, cercati da mezza Europa, che possono fare la differenza nelle fasi finali della Champions League.
Ma in campo saranno 11 contro 11 e il Porto vuole vendere cara la pelle.

Dove vedere Porto-Chelsea

La partita sarà trasmessa da Sky sul canale Sky Sport (numero 253 del satellite) o dalla piattaforma NOW che ha i diritti per la Uefa Champions League. La partita si giocherà allo Stadio Sanchez Pizjuan di Siviglia per le leggi anti-Covid dei due Paesi che vietano i voli all’estero sia dall’Inghilterra per il Portogallo che dal Portogallo per l’Inghilterra. Anche la partita di ritorno sarà giocata a Siviglia martedì 13 aprile 2021.

Le probabili formazioni di Porto-Chelsea

PORTO (4-5-1): Marchesín; Manafá, Pepe, Mbemba, Zaidu Sanusi; Luis Díaz, Uribe, Otávio, Jesús Corona, Grujic; Marega. Allenatore: Sergio Conceiçao

CHELSEA: Mendy; Azpilicueta, Christensen, Rüdiger; R. James, Jorginho, Kovacic, Chilwell; Mount, Havertz; Werner. Allenatore: Tuchel

Il Chelsea batte l’Atlético Madrid in Champions League

Ziyech Chelsea
Ziyech Chelsea

Il Cholo l’anno scorso aveva fatto la grande impresa battendo il Liverpool ad Anfield. Anche l’anno scorso, come quest’anno, nessuno si aspetta la remuntada…ma il Cholo non è nuovo a queste imprese. Ma a gelare le ambizioni del Cholo ecco Ziyech che finalizza un contropiede perfetto, servito da Timo Werner. Nella ripresa occasioni per Joao Felix ma soprattutto per il Chelsea. Dopo una grande parata di Mendy, a tempo scaduto, Emerson Palmieri chiude il conto sul 2-0 per i londinesi che accedono ai quarti di finale ripagando i tanti investimenti fatti in estate.

Qui Chelsea: la vigilia

Tuchel potrebbe puntare su Werner e Havertz in attacco. A sorpresa fuori Giroud che ha deciso l’andata. Azpilicueta, Christensen e Rüdiger dovrebbero costituire la linea difensiva. Centrocampo a quattro con James, Alonso, Kovacic e Kanté. Hudson-Odoi o lo stesso Havertz come trequartista dietro Werner e Giroud. Nella ripresa spazio a Ziyech e Pulisic che potrebbero anche trovare una maglia da titolare.

Qui Atlético Madrid: la potenza offensiva

Simeone farà della forza offensiva la sua base. Llorente e Carrasco sulle fasce, Suarez e Joao Felix davanti mettono paura. Ma sarà fondamentale non prendere goal e perciò la difesa a 4 sarà fondamentale con Oblak in porta, Savic, Gimenez, Trippier ed Hermoso. Koke e Saul dovrebbero partire a centrocampo con la possibilità di dare velocità nella ripresa con la verve di Lemar.

Le probabili formazioni di Chelsea-Atlético:

CHELSEA (3-4-1-2): Mendy; Azpilicueta, Zouma, Rüdiger; James, Kovacic, Kanté, Alonso(93′ Chilwell); Ziyech (77′ Pulisic), Werner (83′ Hudson-Odoi), Havertz (93′ Emerson Palmieri). Allenatore Tuchel

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Trippier (69′ Lemar), Savic, Gimenez, Renan Lodi (46′ Hermoso); Llorente, Koke, Saul, Carrasco (54′ Dembelé); Joao Felix, Suarez (59′ Correa). Allenatore Simeone

Dove vedere Chelsea-Atlético Madrid

Chelsea-Atletico Madrid sarà trasmessa in diretta tv esclusiva su Sky. Non è prevista la trasmissione in chiaro su Mediaset. Il match sarà in diretta su Sky Sport Football, 203 del satellite o su Sky Sport (253 del satellite).

Il Chelsea passa a Bucarest contro l’Atlético Madrid

Giroud Chelsea
Giroud Chelsea

Il Cholo aveva preparato bene la partita ma il Chelsea corre di più in mezzo e sfrutta un errato disimpegno della difesa colchonera per vincere 1-0 a Bucarest.

Nel primo tempo occasioni da entrambe le parti ma piccolo dominio blues con Timo Werner che impegna Oblak e Marcos Alonso che ci prova da fuori.

L’Atlético del Cholo dovrà fare molto di più nella partita di ritorno per accedere ai quarti di finale della Champions League 2020-21.

Le formazioni

ATLETICO MADRID: Oblak; Llorente, Savic, Felipe, Hermoso (84′ Vitolo); Correa (82′ Dembelé), Koke, Saul (82′ Torreira), Lemar; Joao Felix (82′ Lodi), Suarez.
Allenatore Simeone

CHELSEA: Mendy; Azpilicueta, Christensen, Rüdiger; Mount (75′ Kanté), Jorginho, Kovacic (75′ Ziyech), Alonso; Hudson-Odoi (80′ James), Giroud (87′ Havertz), Werner (87′ Pulisic). Allenatore: Tuchel

Tuchel ha sistemato la squadra con Werner terminale offensivo con Giroud e i neoacquisti che entrano tutti nella ripresa: Ziyech e Havertz desiderano più spazio ma il Chelsea lotta ancora su vari fronti e anche in campionato deve risalire dal quinto posto in classifica.

L’Atlético in calo fisico e mentale

C’era una volta l’Atlético dominatore che non perdeva una partita nella Liga e aveva un distacco mostruoso dal Real Madrid. Ma nell’ultima settimana gli avversari si sono riavvicinati e i colchoneros, seppur primi, rischiano di essere recuperati in classifica.

Luis Suarez fa la differenza

Chi sta facendo la differenza è Luis Suarez, autore di ben 16 goal nell’attuale Liga . Il nazionale uruguaiano segna a ripetizione e sta facendo rimpiangere la dirigenza del Barcellona. Assieme a lui, ecco Joao Felix, che deve ritrovare la migliore forma o Correa, che mette lo zampino nelle azioni offensive di Simeone.

Llorente: il bomber biondo

Un altro dei punti di forza dell’Atlético è il biondo Llorente, ex Real Madrid che segna, fa assist, accelera e ha guidato i colchoneros al primo posto nella Liga. In mezzo con Llorente, ecco Saul e Koke, due vincenti che impostano e finalizzano. Simeone sta provando anche a inserire nel meccanismo perfetto dell’Atlético Kondogbia, ex Inter e Valencia, che nonostante qualche errore sta scalando le gerarchie del Cholo.

Oblak tra i portieri più forti al mondo

La difesa rocciosa con Savic, Felipe e Hermoso più Renan Lodi libero di attaccare e scorrazzare sulla sinistra è guidata dal portierone Jan Oblak, nazionale sloveno, che il Cholo non cambierebbe per nessuno al mondo. La sua valutazione per Transfermarkt è di 90 milioni, non pochi per un portiere, il cui contratto scade nel 2023!

Il Cholo ha quindi diverse frecce al suo arco e vuole stupire il Chelsea impostando la partita già all’andata.

Dove vedere Atlético Madrid – Chelsea

L’appuntamento era per la sera di martedì 23 febbraio alle 21.00 all’Arena Nationala di Bucarest, Romania, e sarà visibile su Sky Sport Football e Sky 753. Inoltre sarà disponibile anche in streaming sulla piattaforma Sky Go.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.