Ritorno al futuro per Chris Smalling? No per ora ritorno nel 2020

561
chris smalling

L’inglese Smalling è un’autentica sorpresa del campionato italiano

La Roma si sta muovendo per il riscatto, nonostante il Manchester United lo vorrebbe in patria. Nella stagione 2009-10, la Roma in Europa League incontrò il club Fulham. E in panchina, c’era già il giovane Chris Smalling. 
Nessuno poteva immaginare, che dopo 10 anni quel giovane potesse approdare a Trigoria in prestito, per sostituire il greco Manolas ceduto al Napoli con dolore.
Considerato da tutti come un oggetto misterioso (me compreso) Smalling ha sbaragliato qualsiasi dubbio e si è fatto spazio nella difesa giallorossa. Oggi è titolare inamovibile dopo appena due mesi e mezzo di campionato!Il suo nome per intero è Christopher Lloyd Smalling.
Già. Christopher Lloyd. Come il famoso attore del personaggio Doc Brown del film “Ritorno al futuro“.
E appunto come lo scienziato pazzo della trilogia, anche lui ha un look abbastanza eccentrico. Grazie a questo capello a treccine con coda alta, si rende distinguibile persino dal punto più lontano degli spalti dell’Olimpico.

Chris Smalling la curiosità: stessa statistica di Beckham

Il primo goal contro il Brescia, che ha regalato la gioia ai tifosi giallorossi, porta Chris Smalling nell’albo dei record del Manchester. Come un tale campionissimo, quale è stato David bechkam, Chris è uno dei pochi inglesi ad aver segnato almeno due goal nella stessa stagione di serie A. L’ex campione del Milan ci riuscì nel lontano 2008/09. Coincidenza che dopo 10 anni sia toccato a un altro inglese. Quello fece impazzire San Siro, questo sta portando gioie ai giallorossi.

Infortunio Chirs Smalling: ritorno nel 2020

L’inglese, purtroppo, s’è infortunato in questi giorni e secondo le diagnosi fatte dai medici il suo ritorno è previsto per l’anno prossimo.

Infatti l’infortunio è di questa entità: un trauma distrattivo al ginocchio sinistro con interessamento del collaterale. Il rientro è stabilito per l’anno che verrà.

Chirs Smalling: caratteristiche e carriera

Ha un fisico statuario: 1,94 per 90 kg ben distribuiti. Robusto ma agile. Intelligente tatticamente e bravo tecnicamente.  Ha convinto gli eterni scettici che dicono sempre “gli inglesi non si sono mai ambientati nel nostro campionato…”
Già. Sono i classici luoghi comuni calcistici. Tipo che “i tedeschi arrivano sempre in finale” o che ogni nuova promessa del calcio argentino, sia l’erede di Maradona.

In campo è un bel leader e ha spiccata personalità.  Fa giocare bene i compagni di reparto, tra cui il giovane Mancini e il discontinuo Fazio. Inoltre ha un dato per ora che è pazzesco: 100% di contrasti in serie A e in Europa League, senza subire dribbling dagli avversari.

Quindi, per certi aspetti, mi ricorda il mitico Leandro Castan, che esaltò le qualità di Marquinhos prima e di Benatia poi. Entrambi ceduti l’anno dopo con una grande plusvalenza…

Chris Smalling è arrivato a fine mercato. Fu uno degli ultimi colpi di Petrachi insieme a Mkhtaryan ed esordì dopo qualche settimana per smaltire un acciacco. E da quel giorno, ha sempre giocato.

Chirs Smalling: la moglie e la vita british con la family

Ragazzo sveglio e serio. Emana simpatia a pelle. Nella vita privata è sposato con la supermoglie Sam Cook, con cui ha fatto il bimbo Leo Asher, nato da poco.
Sono una simpatica e moderna famigliola very british, con lui affermato calciatore professionista e lei una splendida modella di intimo. Insieme condividono la passione per la natura e gli animali. Entrambi sono vegani.

Smalling: mercato, resta o andrà via?

Il Manchester sta pensando di riprenderselo a giugno, ma la Roma, secondo i media, si sta muovendo per trattare l’acquisto definitivo.  Ed io me lo auguro perché vuol dire anche che la società voglia puntarci per il futuro e non per la solita plusvalenza. Anche perché il giocatore ha 30 anni e quindi sarebbe un’operazione alla Kolarov o alla rinnovo per Dzeko.
Cioè che fa l’investimento e se lo tiene qualche anno per formare una rosa esperta e competitiva.

E poi un centrale di difesa che sta facendo dimenticare Manolas, dove lo trovi in giro? Oltretutto è sempre un ragazzo molto preciso in campo. Perché tra l’altro, è anche nato a…Greenwich. Per cui, più preciso di lui, in giro non ce ne sono!

Smalling e …signora.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.