CR7 ci fai volare: ancora 3 punti per la Juve

683
Cristiano Ronaldo esultanza Juve

Juventus Sampdoria: la vittoria al giro finale

Mai come ieri la VAR ha deciso una partita con tre episodi sezionati grazie alla mezzo tecnologico. Due rigori ed un fuorigioco che a velocità normale non si sono visti, sono, invece, stati sanzionati grazie alla moviola.
Tornando al match, come con l’Atalanta, la Juve entra in campo e segna subito, precisamente al 1.48 con CR7 che insacca di destro con un tiro a giro che, a dire il vero, non ha visto Audero prontissimo a respingere.

Juve aggressiva

Nonostante il vantaggio, la Juve si è lanciata con aggressività alla ricerca del raddoppio con azioni alla mano e con Dybala sembrato ispirato ma con il piede un attimo fuori posto. Alex Sandro, invece, sembra, ormai, ritrovato e si propone continuamente nelle azioni di contropiede.
Anche Rugani sembra abbastanza sicuro nel ruolo di centrale al posto di Bonucci e nulla sembra far presagire quello che avviene da lì a poco.

Pareggio Samp

Azione sulla sinistra, cross e Can che salta con il braccio largo dove rimbalza il pallone; l’azione va avanti ma l’arbitro, prima in silent check e poi con l’ausilio della VAR, assegna la massima punizione che Quagliarella non sbaglia. Il capitano della Samp deve aver trovato l’elisir dell’eterna giovinezza altrimenti non si spiega come possa avere una forma così smagliante e non sbagliare un colpo.

Juventus in bambola

Colpiti in piena faccia, i bianconeri sbandano pericolosamente e fortunatamente arriva il fischio finale del primo tempo. Nel secondo, invece, la Juve si sveglia e cerca il nuovo vantaggio. È anche stavolta è la VAR a correre in aiuto anche se, a dire il vero, l’arbitro aveva già fischiato il fallo di mano. Molto veniale ma se è stato dato il primo, il secondo è una diretta conseguenza. Chi tira? Ma è ovvio! Cristiano Ronaldo che batte Audero e Piatek diventando capocannoniere.

Finale con sorpresa

La partita sembra indirizzata verso il 2 a 1 ma un disimpegno sciagurato di Perin fa arrivare il pallone a Saponara che la butta dentro con un gran sinistro. Evviva! 2 a 2! I nostri avversari in giubilo.
Ma la VAR (sempre lei) chiama e rileva un fuorigioco: goal annullato, Allianz impazzito e napoletani all’ospedale per fegato scoppiati.

Conclusione

Juventus padrona anche quest’anno chiuso a 101 punti, ennesimo record di una squadra mai sazia di vittorie e che continua a mietere vittime.
Ora testa alle meritate vacanze senza dimenticare, però, il campionato e la Supercoppa italiana contro il Milan.
Buon anno a tutti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.