Dybala o il tridente mascherato?

273

Toccherà a Dybala la terza maglia del tridente a Madrid?

Cerchiamo di addentrarci nell’intricata scelta.

I pro per Dybala

Paulo è in fiducia adesso. Il bel gol segnato contro il Frosinone è stata la risposta migliore alle recenti polemiche sulle due panchine consecutive e in generale sulla sua scarsa prolificità negli ultimi tempi.

In realtà il problema era quasi sempre dovuto al tabellino. Dybala ha spesso giocato bene quest’anno ma ha segnato molto meno. Anche tenendo conto che i rigori sono appannaggio di CR7 e le punizioni che l’anno scorso venivano divise in 2 ora sono da dividere in 3 o 4 quando è in campo Bernardeschi.

L’altro pro all’impiego di Dybala è …l’Atletico.

La squadra di Simeone è una di quelle squadre da non incontrare mai.

Difficilemente il Cholo affronta gli avversari a viso aperto. È molto italiana da questo punto di vista. Ci sarà da aspettarsi un Atletico Madrid accorto in difesa e pronto a concedere campo per sfruttare il contropiede.

In situazioni del genere ci sono due vie. O il lancio lungo per la testa di Mandzukic che però dovrà vedersela con gente come Godin, oppure ci vuole qualcuno che salti l’uomo nello stretto e faccia saltare un po’ gli schiemi difensivi dei biancorossi.

Chi meglio di Dybala?

I pro di Bernardeschi

Anche il ragazzo venuto da Firenze sta vivendo un buon momento.

Rispetto all’anno scorso il minutaggio è aumentato, ha la piena fiducia del mister per le sue doti tattiche.

Bernardeschi è capace di agire in molti ruoli e cambia spesso posizione a seconda delle esigenze di Allegri.

Può giostrare su entrambe le fasce da ala pura o da terzo attaccante, ma anche da trequartista o addirittura, in caso di necessità anche da mezzala.

Doti che in una partita a scacchi come quella che ci aspettiamo al Wanda Metropolitano potrebbero essere determinanti.

I pro di Cancelo

Ebbene si, anche Cancelo potrebbe operare più avanzato e mandare in panchina sia Bernardeschi che Dybala.

In questo caso sarebbero De Sciglio o Caceres ad agire da terzino.

Diciamo che sarebbe una soluzione votata a combattere il fuoco con il fuoco. Se l’Atletico si rintana, lo facciamo anche noi.

Cancelo con la sua tecnica e la sua velocità potrebbe essere una vera e propria spina nel fianco dell’Atletico e ci permetterebbe di rimanere coperti ed evitare brutte sorprese da parte di gente del calibro di Greizmann o il nostro ex amico Morata.

Che partita sarà?

La Juve e l’Atletico sono le squadre che concedono meno agli avversari, rispettivamente 9 e 6 tiri nello specchio nei gironi. Quindi quella che sembra prospettarsi è una partita bloccata con le squadre che si studiano e il primo gol potrebbe far saltare il banco.

In Champions ci siamo incontrati solo una volta con un pareggio a Torino e una sconfitta a Madrid, anche se fu una partita dominata dalla prima Juve di Allegri.

L’Atletico inoltre non ha mai perso in casa con squadre italiane e non perde in casa da ben 12 partite nelle quali ha subito un solo gol.

Un palmares da far tremare i polsi.

Che è un po’ ciò che ha sempre rappresentato un fardello per la Vecchia Signora in questa maledetta competizione.

L’ansiolitico prescritto è uno dei più costosi sul mercato e finora ha funzionato.

E allora sarebbe il caso di mettere a fianco di CR7 e Mandzukic proprio Paolino Dybala e giocarcela a viso aperto contro gli spagnoli.

Segnare un gol fuori casa potrebbe avere il suo peso nell’ambito della doppia sfida.

La formazione

I componenti dell’undici di partenza dovrebbero essere il solito Szczesny in porta.

Alex Sandro e Cancelo sulle fasce a meno dei ragionamenti sparagnini di cui sopra, con la coppia titolare al centro visto che Bonucci e Chiellini hanno dimostrato di aver smaltito i rispettivi acciacchi già venerdì contro il Frosinone.

In mediana sicuri del posto Pjanic e Matuidi con Bentancur che insidia Khedira come terzo di centrocampo. Più staccato me con qualche chance di titolarità.

In attacco Mandzukic e Ronaldo con il dubbio che Allegri forse si porterà fino a domani sera.

O forse no…in fondo la fortuna aiuta gli audaci.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.