F1 – Mercedes regala una meritata vittoria a Perez

19

Una gara pazza a Sakhir regala la vittoria a Sergio Perez, nonostante il giovane George Russell avesse ipotecato la gara dall’inizio

Il Gran premio di Sakhir ha acceso una nuova stella: George Russell.

Il giovane pilota inglese, sedutosi a bordo della Mercedes orfana di Lewis Hamilton per la prima volta venerdì, è stato autore di un week end quasi perfetto.

Prima fila conquistata nelle qualifiche, in gara un vero martello, con tanto di sorpasso al più esperto compagno di squadra Valtteri Bottas, gestione della monoposto degna del migliore Hamilton, ma poi il caos al pit stop e una sfortunata foratura non gli hanno permesso di capitalizzare il risultato.

Il Team Mercedes ha compromesso la gara ad entrambi i suoi piloti, confondendo gli pneumatici durante un doppio pit stop.

Vittoria meritata per “l’appiedato di lusso” Sergio Perez che, dopo essersi ritrovato in fondo al gruppo nei primi giri (costretto ad una sosta dopo il contatto con Leclerc), è stato autore di una rimonta epica.

Perfetta la strategia della Racing Point che ha sfruttato la finestra della Safety Car per ridare vita alla gara dell’arrembante messicano e portare in zona podio Stroll.

Male ancora una volta le Ferrari. Leclerc, troppo ottimista in partenza, termina la gara al primo giro a causa di un contatto con Perez. Vettel, decisamente a disagio per tutto il fine settimana, non trova ritmo durante la gara e termina in 12a posizione.

L’assenza di Hamilton ha dimostrato, semmai ci fosse stato ancora qualche dubbio, che qualsiasi buon pilota con questa Mercedes può vincere. Certo Russell non ha vinto, ma la fortuna ieri ha remato decisamente contro al giovane pilota. Doveva semplicemente dimostrare di essere competitivo e direi che il ragazzo c’è riuscito in pieno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.