Kondogbia non sblocca il Valencia dalla pareggite

389
Kondogbia
Kondogbia

Il Valencia ha pareggiato 15 partite su 25 in campionato

Qui Europa League: ottavi contro il Krasnodar

Kevin Gameiro - Valencia
Kevin Gameiro – autore del goal contro il Celtic Glasgow

Il Valencia si qualifica per gli ottavi di finale dell’Europa League vincendo per 1-0 al ritorno contro il Celtic Glasgow. Negli ottavi affronterà l’Fc Krasnodar, squadra russa, arrivata quarta nella passata Prem’er-Liga. La società ha eliminato nel passato turno il Bayer Leverkusen con un doppio pareggio. Nel girone invece ha collezionato quattro vittorie, una delle quali molto prestigiosa contro gli spagnoli del Sevilla e due sconfitte, proprio contro gli andalusi e contro lo Standard Liegi, battuto poi al ritorno per 2-1.

Il Valencia giocherà la prima partita in casa il 7 marzo, mentre il match di ritorno sarà giocato allo stadio dell’FC Krasnodar, con una capienza di meno di 35.000 spettatori.

Per la vittoria finale i favoriti restano Sevilla, Chelsea, Arsenal e le due italiane Napoli e Inter che potrebbero arrivare in fondo.

Qui Liga: Kondogbia sugli scudi

Nelle due ultime partite, ancora 2 pareggi per il Valencia. Contro l’Espanyol, i murcielagos non sono andati oltre lo 0-0 deludendo i tifosi che si aspettavano l’avvicinamento al Sevilla. Parejo è l’uomo più pericoloso del Valencia con un bel colpo di tacco ed un’occasione da distanza ravvicinata. Ma è Gameiro a colpire il palo. Per i biancoblu espulsione di Javi Lopez.

Leganés-Valencia

Contro i pepineros, Kondogbia segna di testa su un bel cross dalla destra. Gayà, oggi capitano con Parejo che finalmente riposa, colpisce l’incrocio dei pali. Nel secondo tempo grande occasione per Rubén Sobrino e all’88° pareggio da parte dei biancoverdi con Neto che aveva sventato il primo tiro di Braithwaite. Ancora il portiere brasiliano sventa in uscita il 2-1 dei padroni di casa. Il match si chiude sull’1-1 con i tifosi del Valencia che sono tutt’altro che contenti, nonostante il Valencia sia a soli 6 punti dal Getafe, quarto.

Valencia-Betis: la semifinale di Copa del Rey

Benito Villamarin
Il Benito Villamarin – lo stadio del Real Betis

Giovedì 28 si giocherà la semifinale della Coppa del Re, terminata all’andata per 2-2. Sarà una partita indimenticabile. In avanti giocheranno ancora Rodrigo Moreno e Kevin Gameiro? Parejo tornerà titolare? In porta giocherà Neto o Jaume Domenech? Marcelino dovrà schierare il suo 11 migliore per centrare una storica finale in cui i murcielagos dovranno giocarsela alla pari contro la vincente di Real Madrid-Barcellona. Ma prima bisogna battere gli andalusi per arrivare alla finale che si giocherà proprio nello stadio del Betis, il Benito Villamarin.

Amunt!

Ruben Sobrino l’uomo nuovo del Valencia

Riviviamo Real Valladolid – Betis, l’ultima giornata della Liga

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.