Inter-Juventus: una sfida mai banale

358

La Juventus che affronta l’Inter a Milano non può essere una partita senza significati. Per la storia, per la rivalità, per le polemiche, per l’orgoglio e il prestigio. La Scala del Calcio è un teatro che merita. Una partita a cui la Juventus arriva con lo Scudetto già in tasca. Il campionato è stato conquistato già nel turno precedente in casa contro la Fiorentina un altro record. Da condividere comunque proprio con l’Inter di Mancini della stagione 2006-2007. Con la differenza che quell’Inter, giocò praticamente contro nessuno. Uscita vergognosamente impunita dal processo farsa di Calciopoli, e forte di uno scudetto (rigorosamente con lettera minuscola) “di merda e di cartone” (cit.), l’Inter vinse il campionato senza Juventus, con il Milan penalizzato di 8 punti (che comunque avrebbe vinto la Champions League) e con una Roma incapace di tenere il passo dei nerazzurri oltre il girone di andata.

Viceversa i nerazzuri sono stabili al terzo posto. Una classifica che rispecchia i valori in campo in campionato. I nerazzurri non sono comunque così certi del terzo posto. Infatti in classifica seguono al quarto posto Milan e Atalanta a 5 punti di distanza. Mentre la Roma è distanziata di 6 lunghezze. Una sconfitta interista, con l’Atalanta che ospita l’Udinese, il Milan in trasferta a Torino (settimo a 3 punti dai rossoneri), e la Roma che incontra in casa il Cagliari prima del match di San Siro, rischia di mettere a repentaglio il terzo posto dell’Inter. Tenendo presente che ci sono ancora 15 punti da conquistare sul campo.

La bestia nera

La gara tra Juventus e Inter è la più giocata nella storia della Serie A. Gli incontri tra le due squadre sono stati 280. 233 senza considerare le amichevoli. Stringendo il campo alla Serie A, le due squadre si sono incontrate ben 171 volte. Con 82 vittorie dei bianconeri, 43 pareggi e 46 vittorie interiste. La Juventus è la squadra che più volte nella storia ha sconfitto l’Inter. In casa dell’Inter, la Juventus ha giocato dalla stagione 1929-30, 85 partite, con 23 vittorie, 27 pareggi e 35 sconfitte. A pari merito con il Milan, la Juventus è la squadra che più volte nella storia è uscita vincente dalla trasferta contro l’Inter in Serie A. La volontà è quella di rispettare la tradizione e dare un nuovo dispiacere alla seconda squadra di Milano.

Probabile formazione

Per le ultime partite, Allegri ha annunciato degli “esperimenti”. Proverà dei giocatori in ruoli diversi da quelli in cui hanno giocato ultimamente. In particolare, dopo il proficuo spostamento di Emre Can in difesa, potrebbe provare Bernardeschi e Cancelo da mezzali e Alex Sandro come centrale di sinistra nella difesa a 3. Inoltre ci si aspetta l’inserimento graduale di alcuni giovani, come già successo con Nicolussi e Gozzi, e più spazio per Kean.

Per la partita di San Siro, Allegri dovrebbe comunque schierare la miglior formazione, con il ritorno di Chiellini dopo l’infortunio che lo ha tenuto fuori nelle due partite contro l’Ajax. Questa la probabile formazione:

fonte della foto di copertina: www.juventus.com

Se avete correzioni, suggerimenti o informazioni riguardo al contenuto dell’articolo, scrivete a mail@tifoblog.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.