Juventus – Spal: bianconeri quasi perfetti

288
Douglas Costa esulta dopo il gol in Juventus Genoa

Juventus – Spal: bianconeri quasi perfetti

12 su 13. E’ questa la cifra statistica secondo la quale la Juventus pare essere vicina alla perfezione calcistica. 12 vittorie su 13 partite. E sarebbero state anche 13 su 13 se non si fosse incappati nella distrazione e nella voglia di tirare subito il freno a mano nella partita contro il Genoa.

Nella partita di ieri contro la Spal il gioco è sembrato abbastanza fluido e funzionale ad ottenere, nel minor tempo possibile, il massimo risultato per poi tirare i remi in barca.

E così è stato.

Dominata anche la Spal

Il modo con cui i bianconeri dominano gli avversari è tremendo: macinare gioco, fare un paio di goal per la tranquillità e fermarsi ad attendere la fine della partita come a non voler faticare troppo. Ed è l’impressione che si ha ogni volta che si assiste ad un match dei torinesi che sembra giochino sempre al 60% del potenziale.

Ieri non ha fatto eccezione nonostante la Spal non sia venuta in Piemonte per fare la vittima sacrificale ma era ed è troppa la distanza tecnica fra le due compagini per poter pensare ad un esito diverso da quello che, poi, è stato.

Avanti piano

La Juventus ben messa in campo da Allegri ha cominciato subito a macinare gioco con Cuadrado, stantuffo inesauribile sulla fascia. I Nostri andrebbero pure in vantaggio grazie ad una topica di Gomis che gioca malissimo il pallone: ne approfitta Douglas Costa che tira e causa un rimpallo fra portiere e difensore ferraresi che finisce in gola. L’arbitro decide di annullare per un cavillo regolamentare.

Ad ogni modo i campioni d’Italia continuano a tessere la tela per arrivare finalmente al goal. E indovinate con chi?

Sempre CR7

Mr Cristiano Ronaldo, ora secondo nella classifica cannonieri della Serie A dietro solo a Piatek del Genoa. Sta accadendo quanto tutti preventivavano: CR7 si sta prendendo anche il massimo campionato italiano dopo aver furoreggiato in Premier League ed in Liga.

Ma torniamo al goal, arrivato grazie ad un grande assist su punizione di Pjanic che la butta in area nella quale si avventa Ronaldo che non perdona con un piattone sinistro all’angolo opposto.

1 a 0 e palla al centro.

Non solo Ronaldo

Ovviamente a Torino non gioca solo Sua Maestà CR7. C’è anche un certo Marione Mandzukic che fa tantissimo lavoro sporco, porta la croce e suda per la maglia fino all’ultimo minuto. Nel frattempo riesce anche a regalarsi un goal ribadendo in porta un gran tiro di Douglas Costa.

2 a 0 e partita finita. Nel vero senso della parola perché la Juventus tira i famosi remi in barca e veleggia verso la dodicesima vittoria in campionato.

Top della serata

Sicuramente Douglas Costa. Il brasiliano si danna l’anima per sfornare una prestazione importante e ci riesce. Finalmente sembra essersi lasciato alle spalle il brutto episodio nella partita contro il Sassuolo. Ora abbiamo bisogno anche di lui per raggiungere tutti i traguardi che ci siamo prefissati

Testa alla Champions League

Archiviata la partita con la Spal, possiamo concentrarci sulla prossima contro il Valencia a Torino e poter finalmente chiudere il discorso qualificazione.

Adelante!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.