Genoa, il ritorno di Miha Zajc dal Fenerbahce

11
Miha Zajc Genoa
Miha Zajc Genoa

Zajc torna a Genova dal Fenerbahce: scopriamo lo sloveno classe 1998

Miha Zajc: carriera e caratteristiche tecniche

Il gradito ritorno di Miha Zajc. Centrocampista nazionale sloveno del 1998. Cresciuto nel Interblock Lubiana ha vestito in patria le maglie di Celje e Olimpia Lubiana, fino al gennaio 2017 quando approda ad Empoli direttamente nella nostra massima serie. Finito il periodo di ambientamento trova la sua massima espressione nel secondo anno in B, quando all’esonerato Vivarini subentra Andreazzoli. Il mister ex Roma intuendo le qualità del ragazzo ne fa uno dei suoi perni principali piazzandolo nel ruolo di trequartista nel 4-3-1-2 dietro la coppia Donnarumma Caputo, conquistando la promozione al primo posto. La stagione successiva dopo un buon inizio condito da tre goal viene venduto al Fenerbahçe nel mercato di Gennaio, anche per l’arrivo di Iachini ed un tipo di gioco a lui non proprio congeniale il 3-5-2. Il periodo in Turchia fatto di 16 presenze e tre marcature non è fortunato, tanto che dopo quasi un anno ritorna nel nostro campionato e vestirà la maglia del Genoa, in prestito con possibilità di riscatto a tre milioni. Dotato di buona tecnica, bravo negli inserimenti essendo sgusciante e veloce, fa del dribbling una delle sue caratteristiche principali. La precisione nel tiro gli consente di fornire innumerevoli assist per i compagni e avere un’ottima mira nei calci piazzati, rigori esclusi. Il suo ruolo è quello di giocare dietro le punte, ma può arretrare il raggio d’azione ed essere schierato a centrocampo, nonostante il fisico non da corazziere le abilità da giocoliere gli permettono anche di difendere il pallone nelle fasi di gioco passive.

Miha Zajc nel Genoa di Maran

Il nuovo allenatore rossoblu ha sempre adottato il 4-3-1-2, ma quest’anno per le caratteristiche degli uomini che gli sono stat messi a disposizione finora dal ds Faggiano sembra virare verso il 3-5-2, anche se i grifoni sono un cantiere aperto. Nell’amichevole persa per 1-0 con il Parma, il ragazzo è sceso in campo un po’ a sorpresa senza neanche essere ufficializzato, tanto a dimostrare la voglia di riemergere nel calcio che conta in seno al talentuoso fantasista dei balcani. Nella sua prima apparizione in maglia ligure ha agito da mezzala con licenza di avanzare. Ma Zajc è un trequartista puro non del tutto ancora sbocciato e penalizzarlo nei cinque di centrocampo come interno appare come una costrizione al suo estro, non permettendogli di esprimersi al meglio. Spetterà al tecnico Maran metterlo il più possibile a suo agio, in una squadra che al momento non appare essere fatta neanche per il modulo e gli schemi del mister di Trento,la difesa a tre ne è un esempio. Se i nuovi arrivi come sembra tardano ad arrivare non è da escludere visto la carenza di uomini goal nel reparto avanzato, che si possa vedere l’ex numero 21 giallonero nei due avanti nel insolito ruolo di seconda punta.

Seguite con noi il Genoa su Tifoblog

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.