5 Regali di Natale che potrebbero salvare il Milan

423

Il mercato di riparazione è alla porte. Un Diavolo in crisi necessita di interventi. Chi potrebbero essere i possibili “regali di Natale” che il Milan deve farsi per rinforzare la rosa?

1.Alvaro Morata

La crisi del Milan ha posto sul banco degli imputati gli attaccanti. In primis a farne le spese è stato Gonzalo Higuain.

Il Pipita vive un periodo difficile: non segna, è nervoso e fatica a trovare una buona condizione fisica.

Il diritto di riscatto fissato a fine stagione sembra essere un fardello per il bomber argentino che potrebbe subito cambiare squadra già a Gennaio.

Morata – Higuain sarebbe un ipotetico scambio di attaccanti tra Chelsea e Milan.

Higuain ritroverebbe Sarri, suo grande estimatore, mentre Morata tornerebbe a giocare in Italia, desiderio che non ha mai nascosto.

Entrambi hanno realizzato 5 gol nei rispettivi Campionati: troppo pochi per dei Bomber di razza, ed ecco quindi, che potrebbe presentarsi la possibilità di cambiare aria.

2. Cesc Fabregas

Asse Milan – Chelsea pare essere la pista più calda. Da mesi il nome di Cesc Fabregas è spesso accostato al Milan in ottica mercato.

Il centrocampista spagnolo del Chelsea non sta trovando spazio tra le fila dei Blues e da tempo, vista l’età, ha espresso il suo desiderio di cambiare aria: il suo eventuale sbarco al Milan potrebbe far compiere il tanto agognato e atteso salto di qualità al centrocampo rossonero.

Centrocampo che, dopo la perdita di Biglia e Bonaventura, necessita più che mai di un giocatore di qualità dai piedi raffinati.

Grande ostacolo sarà l’ingaggio alto del giocatore, bisognerà vedere se sarà disposto a sacrificarne una parte per vestire la casacca rossonera

3. Leandro Paredes

Il centrocampo è un reparto in completa emergenza. Perché se l’attacco sta deludendo il centrocampo presenta proprio i giocatori contati al contagocce.

Tra infortuni, squalifiche, scelte tecniche e giocatori inadatti alla fine ci siamo ritrovati Calabria schierato in mezzo al campo. Un problema c’è e va risolto.

Per innalzare il livello qualitativo, e in generale della manovra offensiva della squadra, oltre al già citato Fabregas il Milan segue da tempo anche l’argentino Leandro Paredes: il giocatore dello Zenit San Pietroburgo, ha un valore di mercato di 25/30 milioni di euro circa.

Un costo non proibitivo ma i paletti posti dalla Uefa obbligano il Milan a lavorare cauto.

Altra incognita è il ruolo che andrà ad occupare Paquetà. Già acquistato, il brasiliano, ancora deve trovare una collocazione precisa in campo.

4. Luis Muriel

Svanito il sogno Ibrahimovic, che pochi giorni ha annunciato ufficialmente la sua permanenza ai Los Angeles Galaxy per gennaio, gli occhi dei rossoneri per rinforzare il reparto offensivo si sono spostati su Luis Muriel.

Il centravanti colombiano di proprietà del Siviglia, autore fin qui di 4 gol stagionali, dopo le esperienze con le maglie di Udinese, Lecce e Sampdoria potrebbe anche considerare un ritorno in Serie A.

Il colombiano conosce molto bene il Campionato italiano e può spaziare su tutto il fronte offensivo: sia da prima punta che da seconda e anche partendo più largo vista la sua ottima tecnica nel dribbling e velocità.

L’incognita è data dalla sua discontinuità ma è comunque un giocatore che se messo in buone condizioni ha fatto vedere doti straripanti.

5. Mehdi Benatia

L’emergenza infortuni in difesa sta pian piano rientrando ma in vista del nuovo anno il Milan necessita comunque di rinforzare il reparto arretrato.

In questo senso, il nome in cima alla lista dei desideri per i rossoneri è quello di Mehdi Benatia: il difensore marocchino della Juventus non è un titolare fisso e in vista di gennaio potrebbe anche considerare l’ipotesi di trasferirsi per trovare maggiore spazio.

Rimane comunque un’operazione molto difficile a livello di costi.

Ciò che è chiaro è che il Milan necessita di rinforzi in quasi tutti i reparti.

Operare a Gennaio, è però, sempre molto difficile.

A questo si aggiungono le difficoltà economiche poste dalla Uefa. Vedremo se Leonardo e la dirigenza riusciranno a fare una magia di Natale per risollevare questo Diavolo ferito.

Forza Milan e buona Natale a tutti i Rossoneri!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.