Un Super Lionel Mertens non basta 1 a 1 al San Paolo!

4

Napoli-Barcellona 1-1: Mertens, il record di Hamsik e Messi

Un grandissimo Mertens non basta per battere la squadra di Messi e nel tempio di Diego finisce in parità. Il Napoli, soprattutto, nel primo tempo interpreta alla perfezione il gioco richiesto dal tecnico Gattuso: compatto e senza lasciar spazio al marziano e ai sui compagni.

Una “gabbia” intorno a Messi

È lui il pericolo numero uno della squadra blaugrana ed è per questo, come prevedibile, il nostro Rino mantiene le linee dei reparti strettissime. Mettendo in difficoltà l’argentino. Obbligando, almeno nel primo tempo, gli avversari a un possesso palla molto sterile. Insigne e Callejon sono praticamente sulla linea dei centrocampisti. Il solo Mertens qualche metro più avanti. I continui raddoppi obbligano la Pulce a cercar di prendere qualche pallone sulla propria linea difensiva, risultando poco incisivo in fase d’attacco.

Napoli-Barcellona 1-0: highlights primo tempo

Al 30′ ecco l’esplosione del San Paolo. Il Napoli in contropiede riesce a portare il nostro Ciro da solo al limite dell’area. Fa secco Ter Stegen ed è vantaggio azzurro. Dries non poteva trovare occasione migliore per agganciare Hamsik nella classifica dei cannonieri del Napoli di tutti i tempi e segnare il 121′ centro in maglia azzurra.

Peccato che a inizio ripresa debba lasciare il posto a Milik, dopo un bruttissimo contrasto con Busquets. Ti aspettiamo al ritorno per vederti regalare altre magie!

Napoli-Barcellona 1-1: highlights secondo tempo

Al 62′, dopo aver subito il pari di Griezmann, cinque minuti dopo Callejon ha la più grande occasione per riportare nuovamente il Napoli in vantaggio. Ma da solo, davanti al portiere, non riesce ad avere il giusto sangue freddo per buttarla dentro. Una marea d’imprecazione a tutti noi tifosi. Peccato!

Finale di partita “caliente”

Nella parte finale dell’incontro le squadre si sono “allungate” e dopo aver rischiato in qualche occasione le accelerazioni di Messi, un brutto fallo di Vidal su Mario Rui provoca l’espulsione del giocatore cileno. Obbligando i suoi compagni a giocar in 10 gli ultimi minuti. In realtà non accade più nulla e dopo cinque minuti di recupero arriva il triplice fischio. Ogni discorso qualificazione è rinviato al 18 Marzo al Camp Nou.

Barcellona-Napoli: biglietti

A Barcellona per provare l’impresa!

La gara di andata lascia un po’ l’amaro in bocca in quanto c’è stata l’opportunità di poter uscir vincitori nella sfida casalinga. In Spagna servirà l’impresa e in casa il Barcellona è davvero quasi imbattile. Seppur le speranze sono ridotte il Napoli deve giocarsela con la consapevolezza che non ha nulla da perdere. Se ci aggiungiamo le assenze pesanti che ha il Barcellona, a quelle di Suarez e Dembelè per infortunio si sono aggiunte in serata quelle di Vidal e Busquets per squalifica. Tutto può risultare più fattibile. A Marzo vogliamo una notte da leoni!

Per chi volesse andare in trasferta in Spagna c’è da ricordare che i biglietti sono già fuori dal 4 febbraio. Ma, c’è un ma. La situazione in continuo evolversi negativo della crisi Coronavirus in Italia fa sì che non si sa se le autorità spagnole accetteranno l’ingresso degli italiani a Barcellona. Infatti quelli dell’Atalanta sono molto in forse.

Ad ogni modo, a questo, si aggiunge che il Barcellona (adeguandosi agli standard UEFA) aveva disposto dei tagliandi a 70 euro, ma sono finiti. Anche tutti gli altri biglietti destinati agli ospiti, con prezzo massimo di 265 euro sono esauriti. Attualmente ci sono soltanto quelli super VIP da 475 euro.

Anche, se il Barcellona, ha detto che gli ultimi restanti di altri settori verranno messi in vendita negli ultimi giorni.

#ForzaNapolisempre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.