Napoli, poker alla Roma tutto per Diego

8

Il Napoli trova il sorriso e dedica la vittoria a D10S

È stata una settimana particolare per la città di Napoli. La notizia della scomparsa di Maradona è stato un fulmine a ciel sereno per il popolo che ha vissuto le sue gesta sui campi di calcio. Ancora adesso la botta non è stata ancora smaltita. È normale che sia così, non è una cosa da tutti i giorni quando ti viene a mancare un simbolo della rivalsa meridionale e dei uomini di strada che arrivano in alto.

Stasera il Napoli aveva tanta voglia di vincere. Non ci poteva essere un addio migliore con un Insigne che segna su punizione, specialità di Maradona, e con un Politano che si scarta mezza Roma per mettere il punto esclamativo della partita con in mezzo i gol di Mertens e Fabian Ruiz.

SEMrush

Insigne, la punizione speciale

Lorenzo Insigne prosegue il suo momento positivo e poteva farlo solo con una giocata delle sue. Non poteva che salutare Diego con gol su punizione di ottima fattura come piaceva al Pibe de Oro con tanto di dedica con una maglia numero 10 che rimarrà per sempre di proprietà di Diego.

Oltre al gol ci sono tante giocare come l’assist che ha dato il via a Fabian Ruiz per mettere la partita sui binari giusti. Contro il Milan nonostante la sconfitta, Lorenzo non si è mai arreso ne ha provate tutte per raddrizzare una partita compromessa. Ci ha provato, ma stasera ha portato il Napoli di nuovo in piena corsa nelle zone alte della classifica nella speranza di trovare continuità anche nel rendimento generale della squadra.

Napoli, tante soluzioni in attacco

Anche stasera abbiamo visto che se il Napoli fa sul serio, gira anche l’attacco azzurro. L’ennesimo eurogol di Politano conferma che il Napoli ha tantissime soluzioni nel reparto offensivo. Il rientro di Osimhen non dovrà essere un problema per Gattuso, ma un’opportunità da sfruttare in ogni momento della partita.

Il nigeriano garantisce profondità e velocità, Mertens non si discute con Lozano che è definitivamente tornato ai tempi del PSV. Politano è stata un’autentica sorpresa, quando l’anno scorso ci furono alcune perplessità sulle sue qualità, mentre Insigne da capitano, con estro e sacrificio può essere il giusto condottiero della squadra azzurra.

Con maggiore equilibrio fornito stasera da Demme e con un Bakayoko in più, il Napoli ha buone chance di trovare quella continuità di risultati che ancora non ha ottenuto e magari ne possono beneficiare sia Fabian Ruiz che Zielinski che si sentono più sicuri nell’attaccare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.