Napoli Sampdoria all’insegna di Mertens!

297

Il nostro Ciruzzo è un gigante tra i giganti! Il folletto belga, in attesa di vedere Milik e un Llorente con i 90 minuti nelle gambe, si prende sulle spalle l’attacco azzurro e con una doppietta per tempo stende la Samp portandoci a meno 1 dalla Juventus.

 

Manca ancora equilibrio

Il Napoli conferma un attacco super, ma allo stesso tempo non ha ancora trovato un grande equilibrio. Infatti, il nostro Meret, in particolar modo nel primo tempo, disinnesca due pericolose azioni della squadra di Di Francesco, soprattutto quando si trova a tu per tu con Rigoni. Buona prova di Maksimovic che non fa rimpiangere troppo Manolas. Il giocatore serbo sarà preziosissimo per il turnover soprattutto con l’imminente inizio della Champions.

 

Elmas esordio dal primo minuto

Il giocatore macedone ha fatto il suo debutto al San Paolo ed ha confermato quello che ci si aspetta da lui ovvero un bel mix di quantità e qualità. Pur essendo giovanissimo ha mostrato di avere grinta e capacità d’interdizione alla Allan e piede fino alla Fabian Ruiz. Il centrocampo azzurro ha trovato un altro ottimo elemento e con i suoi soli 19 anni ha ancora margine di crescita. Ottimo acquisto.

 

Llorente ottimo impatto sul match

Al 65esimo entra l’attaccante spagnolo per uno stanco Lozano. Re Leone mette subito lo zampino nel match. Infatti, è da lui che arriva l’assist del raddoppio del match. Voluto da Ancelotti, dopo il rifiuto di Icardi, ha fatto capire perché il nostro Carletto l’ha voluto. Punto di riferimento in avanti, ottimo per il gioco aereo e capace, con lucidità di giocare per i compagni. Il suo apporto sarà preziosissimo.

 

La strana esultanza di Mertens

Dopo il primo gol si vede Ciro mettere il pallone sotto la maglietta ed il primo pensiero è stato quello che potesse essere in dolce attesa la sua Kat. Invece, la dedica è andata ad un suo amico tassista, non propriamente peso piuma, e lo si capisce da una foto su Instagram.

 

Maradona ed Hamsik nel mirino

A meno 3 da Diego ed a meno 9 da Hamsik, Mertens quest’anno punta essere il bomber di tutti i tempi del Napoli. Anche se mi auguro in un prolungamento del contratto, perché è lui il giocatore che rappresenta maggiormente la napoletanità. Dris per sempre uno di noi!

 

Ora testa al Liverpool

 

Ora va subito archiviata questa partita e dobbiamo concentrarci sull’esordio infuocato contro i campioni d’Europa. Lo scorso anno è stata una di quelle partite difficili da dimenticare, con una vittoria arrivata nel finale. Una battaglia da ripetere, per partire col piede giusto e per far capire alle altre avversarie di che pasta siamo fatti.

#Forza Napolisempre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.