La Fiorentina agli ottavi della Women’s Champions League

185
Women's Champions League
Women's Champions League

Fiorentina agli ottavi: 1-0 allo Sparta Praga

La Fiorentina espugna l’Eden Arena di Praga e vola agli ottavi di Women’s Champions League. La partita è stata complessa e solo nei minuti di recupero Daniela Sabatino ha trovato il goal qualificazione per la gioia di tutta Firenze e dell’intero movimento del calcio femminile italiano.

SLAVIA PRAGA (4-2-3-1) – Sladká; Jarchovska, Necidová, Pincová, Bartovičová; Persson, Cahynová; Divišová, Krejčiříková [85 Černá], Szewieczková (63 Šlajsová); Kožárová (85 Veselá) – Allenatore: Michal Kolomazník
FIORENTINA (4-3-3) – Schroffenegger; Thøgersen, Quinn, Tortelli, Zanoli (65 Vigilucci); Neto (82 Clelland), Breitner, Mascarello (62 Adami); Kim (61 Piemonte), Sabatino, Bonetti – Allenatore: Antonio Cincotta

SEMrush

Lione-Juventus 3-0: bianconere fuori

Le bianconere sono fuori dalla Women’s Champions League. Dopo avere lottato ad armi pari nell’andata della sfida, al ritorno le francesi, campionesse in carica e squadra più titolata a livello europeo, vincono facilmente con la Juventus, campione d’Italia.

Le formazioni ufficiali:

LIONE: Bouhaddi, Carpenter, Buchanan, Kumagai, Bacha; Henry, Gunnarsdottir, Majri; Cascarino, Parris, Marozan.

JUVENTUS WOMEN: Bacic, Salvai, Gama (56° Maria Alves), Sembrant; Boattin, Caruso, Galli (76° Zamanian), Cernoia Hyyrynen; Girelli (46° Bonansea), Hurtig (76° Staskova).

In rete Maroszan al 21°, nei minuti finali definitivo 3-0 con Malard e Cayman. Rita Guarino è comunque soddisfatta della prova delle sue calciatrici in attesa di raggiungere quel salto di qualità che permetta loro di arrivare in fondo alla Women’s Champions League.

Lyon Juventus Women's Champions League
Lyon Juventus Women’s Champions League – immagine Juventus Women Twitter

I sedicesimi di ritorno di Women’s Champions League

Ecco i risultati del ritorno dei sedicesimi:

Martedì 16 dicembre:
Olympique Lyonnais (Francia, campionesse in carica) – Juventus (Italia) 3-0 (definitivo 6-2)
Atlético Madrid (Spagna) – Servette (Svizzera) 5-0 (definitivo 9-2)

Mercoledì 17 dicembre:
BIIK-Kazygurt (Kazakistan) – WFC-2 Kharkiv (Ucraina) 1-0 (definitivo 2-2)
h. 14.00
Slavia Praha (Repubblica Ceca) – Fiorentina (Italia) 0-1 (definitivo 2-3)
h. 14.30
Paris Saint-Germain (Francia) – Górnik Łęczna (Polonia) 6-1 (definitivo 8-1)
h. 16.00
Manchester City (Inghilterra) – Göteborg (Svezia) 3-0 (definitivo 5-1)
h. 17.00
Barcelona (Spagna) – PSV Eindhoven (Olanda) 4-1 (definitivo 8-2)
h. 18.00
Bayern München (Germania) – Ajax (Olanda) 3-0 (definitivo 6-1)
Wolfsburg (Germania) – ŽFK Spartak (Serbia) 2-0 (definitivo 5-0)
Rosengård (Svezia) – Lanchkhuti (Georgia) 10-0 (definitivo 17-0)
h. 18.30
LSK Kvinner (Norvegia) – FC Minsk (Bielorussia) 0-1 (definitivo 2-1)
h. 19.00
Dameboldklubben Fortuna Hjørring (Danimarca) – Pomurje (Slovenia) 3-2 (definitivo 6-2)
h. 20.00
Chelsea (Inghilterra) – Sport Lisbona e Benfica (Portogallo) 3-0 (definitivo 8-0)
Glasgow City (Scozia) – Sparta Praha (Repubblica Ceca) 0-1 (definitivo 1-3)

GIOVEDI 17 DICEMBRE h. 20.15
Zürich (Svizzera) – St. Pölten (Austria) (parziale 0-2)

Si giocherà tra il 7 e il 14 febbraio 2021 la sfida tra:
Vålerenga (Norvegia) – Brøndby (Danimarca) rinviata

Juventus-Lione 2-3 all’andata

Oggi la Juventus sfida le campionesse europee dell’Olympique Lyonnais per mostrare la crescita del calcio italiano. Dopo un primo tempo chiuso in vantaggio dalle bianconere con il goal di Hurtig e un autogoal, le francesi rimontano prima pareggiando con Renard su calcio di rigore e poi ribaltando la partita con Malard e Kamugai.
Ottima prestazione delle bianconere che hanno fatto molto bene oggi e hanno fatto gioire tutto il movimento del calcio italiano.

Ecco le formazioni ufficiali:

Juventus (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen, Gama, Sembrant, Boattin; Caruso, Galli, Cernoia; Hurtig, Girelli, Bonansea. A disposizione: Bacic, Tasselli, Ippolito, Rosucci, Staskova, Lundorf, Zamanian, Maria Alves, Salvai, Caiazzo, Giordano, Berti All: Guarino

Lione (4-2-3-1): Bouhaddi, Carpenter, Buchanan, Renard, Karchaoui; Gunnarsdottir, Kumagai; Cascarino, Maroszan, Majri; Parris. A disposizione: Gallardo, Talaslahti, Bacha, Henry, Sombathm Julini, Cayman, Taylor, Becho, Malard. All. Vasseur

Fiorentina – Slavia Praga

Daniela Sabatino salva le viola in una partita che era iniziata molto bene per la Fiorentina. Louise Quinn porta in vantaggio le padrone di casa ma le sette volte campionesse della Repubblica Ceca non ci stanno e pareggiano con Persson alla fine del primo tempo. Nella ripresa le ospiti si portano in vantaggio con Divišová e serve il bomber ex Milan e Sassuolo per riportare il pari. Si giocherà tutto a Praga la prossima settimana.

FIORENTINA (4-3-3): Öhrström; Thøgersen, Quinn, Tortelli, Zanoli (75′ Vigilucci); Mascarello, Breitner, Neto (65′ Adami); Bonetti, Sabatino, Clelland (60′ Piemonte).
A disp.: Forcinella,Cordia, Arnth, Middag, Ripamonti, Monnecchi, Kim, Baldi, Fusini. Allenatore: Antonio Cincotta

SLAVIA PRAGA (4-2-3-1): Votíková; Jarchovska, Necidová, Pincová (82′ Khýrová), Bartovicová; Persson(77’Surnovská), Cahynová; Divišová (86′ Cerná), Krejciříková, Szewieczková (46’ Šlajsová); Kožárová. A disp.: Lukášová, Sladká, Huvarová, Karasová, Veselá, Žemberyová. Allenatore: Michal Kolomazník

Ecco le date della Champions League 2020-21

Ecco le date della Women’s Champions League 2020-21.
Dopo il primo turno che si è svolto il 3 e 4 novembre e il secondo che si gioca tra il 18 e il 19 novembre, 24 novembre si effettuerà finalmente il sorteggio per i sedicesimi di finale in cui entreranno in gioco anche le squadre italiane.
Juventus e Fiorentina giocheranno infatti dall’8 dicembre in poi.

Le restanti fasi della Women’s Champions League:
Sedicesimi di finale: 8/9 e 15/16 dicembre
Sorteggio ottavi di finale: 18 dicembre
Ottavi di finale: 3/4 e 10/11 marzo
Sorteggio quarti di finale e semifinale: 12 marzo
Quarti di finale: 23/24 marzo e 31 marzo/1 aprile
Semifinali: 24/25 aprile e 1/2 maggio
Finale: 16 maggio 2021 (Gamla Ullevi, Goteborg)

I sedicesimi di andata di Women’s Champions League

Ecco i risultati dell’andata dei sedicesimi:

Mercoledì 9 dicembre:
Lanchkhuti (Georgia) – Rosengård (Svezia) 0-7
WFC-2 Kharkiv (Ucraina) – BIIK-Kazygurt (Kazakistan) 2-1
FC Minsk (Bielorussia) – LSK Kvinner (Norvegia) 0-2
Sparta Praha (Repubblica Ceca) – Glasgow City (Scozia) 2-1
Juventus (Italia) – Olympique Lyonnais (Francia, campionesse in carica) 2-3
ŽFK Spartak (Serbia) – Wolfsburg (Germania) 0-5
h.16.00
Göteborg (Svezia) – Manchester City (Inghilterra) 1-2
Pomurje (Slovenia) – Dameboldklubben Fortuna Hjørring (Danimarca) 0-3
Sport Lisbona e Benfica (Portogallo) – Chelsea (Inghilterra) 0-5
h. 16.30
PSV Eindhoven (Olanda) – Barcelona (Spagna) 1-4
h. 17.00
St. Pölten (Austria) – Zürich (Svizzera) 2-0
h. 18.00
Servette (Svizzera) – Atlético Madrid (Spagna) 2-4

Giovedì 10 dicembre:
h. 14.00
Fiorentina (Italia) – Slavia Praha (Repubblica Ceca) 2-2
h. 17.00
Górnik Łęczna (Polonia) – Paris Saint-Germain (Francia) 0-2
h. 18.00
Ajax (Olanda) – Bayern München (Germania) 1-3
Vålerenga (Norvegia) – Brøndby (Danimarca) rinviata

La Juventus pesca le campionesse

La Juve giocherà contro le campionesse dell’Olympique Lyonnais. Più agevole la sfida per la Fiorentina che sfida lo Slavia Praga. Equilibrato il match tra Goteborg e Manchester City. Sorteggio sfortunato per Ajax e Psv Eidhoven che giocheranno contro Bayern Monaco e Barcellona che stanno dominando i loro campionati.

Ecco il programma completo dei sedicesimi di finale

St. Pölten (Austria) – Zürich (Svizzera)
Lanchkhuti (Georgia) – Rosengård (Svezia)
Göteborg (Svezia) – Manchester City (Inghilterra)
Sparta Praha (Repubblica Ceca) – Glasgow City (Scozia)
Juventus (Italia) – Olympique Lyonnais (Francia, campionesse in carica)
ŽFK Spartak (Serbia) – Wolfsburg (Germania)
Fiorentina (Italia) – Slavia Praha (Repubblica Ceca)
Benfica (Portogallo) – Chelsea (Inghilterra)
Pomurje (Slovenia) – Fortuna Hjørring (Danimarca)
WFC-2 Kharkiv (Ucraina) – BIIK-Kazygurt (Kazakistan)
Vålerenga (Norvegia) – Brøndby (Danimarca)
Ajax (Olanda) – Bayern München (Germania)
PSV Eindhoven (Olanda) – Barcelona (Spagna)
FC Minsk (Bielorussia) – LSK Kvinner (Norvegia)
Górnik Łęczna (Polonia) – Paris Saint-Germain (Francia)
Servette (Svizzera) – Atlético Madrid (Spagna)

Le sfide del 19 novembre: il Lankchuti a sorpresa ai sedicesimi

Nelle sfide del 19 novembre l’FC Minsk sconfigge le albanesi del Vllaznia e vola ai sedicesimi di finale. Anche il Vålerenga va a valanga sul Gintra Universitates, campione lituano. A sorpresa il Lankchuti batte le romene dell’Olimpia Cluj e passa il turno.

Ecco le altre partite in programma:
Gintra Universitetas (Lituania) – Vålerenga (Norvegia) 0-7
Vllaznia (Albania) – FC Minsk (Bielorussia) 0-2
SFK 2000 Sarajevo (Bosnia Erzegovina) – WFC-2 Kharkiv (Ucraina) 0-2
Olimpia Cluj (Romania) – Lanchkhuti (Georgia) 0-1
St. Pölten (AUT) – CSKA Moskva (RUS) 1-0

Le sfide del 18 novembre: Glasgow City avanti

Il Glasgow City passa ai sedicesimi di finale della Women’s Champions League ancora una volta ai rigori. Anche lo Sport Lisboa e Benfica vince e passa al turno successivo nonostante sia alla prima partecipazione alla massima competizione europea del calcio femminile.

Ecco i risultati delle gare giocate il 18 novembre:

Górnik Łęczna (Polonia) – Apollon LFC (Cipro) 2-1
Pomurje Beltinci (Slovenia) – Ferencváros (Ungheria) 4-1
NSA Sofia (Bulgaria) – ŽFK Spartak (Serbia) 0-7
Valur (Islanda) – Glasgow City (Scozia) 1-1 3-4 d.c.r.
Anderlecht (BEL) – SL Benfica (POR) 1-2

Le sfide del 3 novembre: Ferencvaros al secondo turno

Ottima prova dell’SFK Sarajevo che accede al secondo turno. Più combattuto il match tra Vllaznia e ALG Spor dove a trionfare sono le albanesi di Scutari contro le ragazze turche di Gaziantep, al confine con la Siria.

Vllaznia – ALG Spor 3-3 dts, 3-2 Villaznia ai rigori
Olimpia Cluj – Birkirkara 2-1
SFK 2000 Sarajevo – Ramat Hasharon 4-0
Ferencváros – Racing FC Union Luxembourg 6-1

Le sfide del 4 novembre: occhi sul Glasgow City

Il Glasgow City, che nella passata edizione è arrivato fino ai quarti di finale e può essere un avversario ostico per tutti, vince solo ai calci di rigore e si qualifica per il secondo turno. Ecco tutti i risultati della giornata:

4 novembre
Okzhetpes – Lanchkhuti 1-2
FC Minsk – Rīgas FS 3-0
WFC-2 Kharkiv – Alashkert 3-0
Pomurje – Breznica Pljevlja 9-0
NSA Sofia – Kamenica Sasa 3-1
PAOK – SL Benfica 1-3
Gintra Universitetas – Slovan Bratislava 4-0
Apollon LFC – Swansea City 3-0
CSKA Moskva – Flora Tallinn 2-0
St. Pölten – Mitrovica 3-0
Valur – HJK Helsinki 2-0
Górnik Łęczna – ŽNK Split 4-1
Vålerenga – KÍ Klaksvík 7-0
ŽFK Spartak – Agarista-ȘS Anenii Noi 4-0
Anderlecht – Linfield 8-0
Glasgow City – Peamount United 0-0 6-5 d.c.r.

Dal 2021-22 si cambia con la fase a gironi nella Women’s Champions League

La UEFA ha deciso: dal 2021-22 si cambia strada sostituendo i sedicesimi e ottavi di finali con una formula più avvincente che regali maggior visibilità e maggiori introiti alle squadre che partecipano a questo torneo, il più importante d’Europa.

Il nuovo format: più spettacolo con la fase a gironi

Le squadre saranno divise in 2 percorsi: campioni e campionati nazionali.
Ci saranno due turni prima della fase a gironi.
Il primo turno sarà un mini-torneo con semifinali e finali in modo da dare a più squadre la possibilità di partecipare alla Women’s Champions League.
Nel secondo turno, le squadre pre-qualificate a questa fase affronteranno le vincitrici del primo turno in gare di andata e ritorno. Questa fase sostituisce gli attuali sedicesimi di finale.

L’introduzione della fase a gironi

Parteciperanno alla fase a gironi 16 squadre divise in 4 gironi. Ogni squadra giocherà sei partite nella fase a gironi affrontando le 3 rivali in gare di andata e ritorno in casa e in trasferta.
Accederanno alle fasi finali le prime due di ogni gruppo sostituendo gli attuali ottavi di finale.
Le fasi successive saranno a eliminazione diretta: quarti, semifinali e finalissima per il grande spettacolo del calcio femminile.

Il Lione vince la settima Women’s Champions League

Olympique Lyonnais settima Champions League
Olympique Lyonnais settima Champions League

Il Lione vince ancora la Women’s Champions League battendo le tedesche del Wolfsburg di Penilla Harder. Nel primo tempo ancora Le Sommer, regina delle finali e Kumagai portano avanti le francesi. Alexandra Popp illude le biancoverdi ma l’ex islandese Gunnarsdottir chiude il match all’88° col goal vittoria. Grande gioia per le francesi che vincono la settima Women’s Champions League. Ora si riposa qualche settimana e poi si riprende con questa fantastica competizione.

Wolfsburg-Lione sarà la finale della Women’s Champions League

La finale tra Wolfsburg e Olympique Lyonnais si giocherà domenica 30 agosto 2020 allo Stadio Anoeta di San Sebastiàn, nel Paese Basco, in Spagna. Favorite ovviamente le francesi che detengono il titolo ma attenzione alle tedesche che hanno dominato un campionato non facile come la Frauen Bundesliga.

Il Lione batte il PSG e va in finale

L’Olympique Lyonnais batte 1-0 il Paris Saint Germain ed accede per l’ennesima volta alla finale. Già campionesse in carica e vincitrici di ben 5 Women’s Champions League, le francesi superano le forti rivali e sfideranno il Wolfsburg in finale. A decidere la partita un colpo di testa della capitana Renard su punizione ben calciata dalla destra. Espulsa Parris che salterà la finale, dovrebbe essere sostituita dalla nazionale francese Le Sommer.

Il Wolfsburg vola in finale della Women’s Champions League

Le campionesse tedesche battono 1-0 il Barcellona con rete di Fridolina Roelfo nella ripresa e accedono alla finale. Il match è stato molto combattuto con occasioni da entrambe le parti. Le catalane hanno costruito tanto ma sottoporta sono state imprecise per la prima volta dall’inizio dell’anno. Sfuma la finale che l’anno scorso avevano raggiunto contro l’Olympique Lyonnais che ieri giocava il derby francese.

Wolfsburg - Barcelona Women's Champions League semifinale
Wolfsburg – Barcelona Women’s Champions League semifinale

Derby francese nella semifinale di Women’s Champions League

La seconda semifinale sarà un derby francese tra Olympique Lyonnais e PSG. Le campionesse in carica in Europa faticano ma battono 2-1 le bavaresi del Bayern Monaco. Doppio vantaggio con Parris e Majri di punizione, accorcia Simon ma non è sufficiente. Nell’ultimo quarto il PSG domina l’Arsenal e accede alle semifinali. In vantaggio con un bel goal di Katoto, le francesi vengono raggiunte da Mead in sospetto fuorigioco. Ci pensa Brunn a chiudere il match e regalare il sogno della semifinale di Champions League alle parigine. Il derby si giocherà allo stadio San Mamès alle 20.00 a Bilbao il 26 agosto.

Barcellona e Wolfsburg sono le prime due semifinaliste di Women’s Champions League

Barcellona e Wolfsburg vincono i loro quarti di finale e accedono alle semifinali di Women’s Champions League. Le catalane vincono 1-0 contro l’Atlético Madrid che non ha potuto allenarsi negli ultimi giorni per il caso di coronavirus di Deyna Castellanos. Nelle colchoneras ha debuttato Alia Guagni che è passata dalla Fiorentina all’Atlético Madrid. Risolve Hamraoui all’80° dopo una partita molto combattuta.

Molto più agevole il quarto di finale per le campionesse di Germania del Wolfsburg che vincono 9-1 contro il Glasgow Rangers. Per le tedesche a segno 4 volte Harder, 2 goal per Enden, Rauch e due autogoal. Per le scozzesi il goal della bandiera è firmato da Wade. Il 25 agosto le due squadre campionesse di Spagna e Germania si affronteranno allo Stadio Anoeta di San Sebastian.

Bilbao e San Sebastian le sedi delle fasi finali della Champions League 2019-20

Finalmente è stata decisa la formula per terminare la Champions League 2019-20.

Le fasi finali si terranno a Bilbao e San Sebastian, nel Paese Basco, in Spagna tra il 21 e il 30 agosto 2020.

La finale della Women’s Champions League si doveva tenere a Vienna il 24 maggio 2020 ma causa coronavirus sono stati rinviati tutti gli appuntamenti compresi i quarti di finale e le semifinali che dovevano giocarsi con gara di andata e ritorno tra il 25 e il 26 aprile e il 2 maggio 2020.

Sarà ancora il Lione a vincere la Women’s Champions League? Chi sarà l’outsider in grado di battere le francesi?

Le squadre alla fase finale

L’attuale Women’s Champions League vede già delineati gli accoppiamenti per i quarti di finale. Il 25 di marzo 2020 si sarebbero dovute giocare le gare d’andata.

Le campionesse in carica dell’Olympique Lyon affronteranno le tedesche del Bayern Monaco. Tutto da vedere il derby spagnolo tra Atletico Madrid e Barcellona con la nostra Elena Linari che cercherà di regalarsi la gioia della semifinale. Le colchoneras agli ottavi hanno eliminato il Manchester City dopo una combattuta sfida terminata 1-1 all’andata e 2-1 al ritorno in Spagna.

Le altre sfide vedono le inglesi dell’Arsenal sfidare l’altra forza francese, il temibile Paris Saint Germain. Al Petershill Park di Glasgow, le scozzesi del Glasgow City affronteranno le tedesche del Wolfsburg che si sono laureate campionesse della Bundesliga, l’unico torneo ad essere ripreso e che terminerà domenica 28 giugno.

Infatti tutti gli altri campionati nazionali tra cui quello inglese, spagnolo e tutti i campionati nordici sono stati sospesi a causa del coronavirus, compreso il campionato italiano.

Il calendario della Women’s Champions League

Il calendario vedrà due quarti di finale in programma il 21 agosto. Gli altri due quarti si terranno il 22. Le semifinali si giocheranno tra il 25 e il 26 agosto mentre la grande finale si giocherà il 31 agosto allo Stadio Anoeta di San Sebastian.

Le italiane in Women Champion’s League

Juventus e Fiorentina sono state eliminate ai sedicesimi di finale contro Barcellona e Arsenal, squadre molto attrezzate. Al turno successivo le due spagnole hanno eliminato Minks (5-0 all’andata, 3-1 al ritorno) mentre le inglesi hanno avuto meglio dello Slavia Praha vincendo la gara d’andata per 5-2 in Repubblica Ceca e il ritorno per 8-0 a Londra.

Seguiteci su Tifoblog per tutte le informazioni sul calcio femminile.

Ecco il nuovo format

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.