Lega Pro: verso Teramo – Palermo tra sciopero dell’AIC e ordinanze

11

Si giocherà domenica 27 settembre alle ore 15 la gara d’esordio per il Palermo contro il Teramo al “Bonolis”. Risolta la questione dello siopero dell’AIC, davanti a 1345 spettatori grazie alla nuova ordinanza della Regione Abruzzo.

Palermo-Teramo: probabili formazioni e dove vederla in TV streaming

Calciomercato ancora nel vivo e anche il Palermo come altre società in Lega Pro è alle prese con gli ultimi ritocchi. Mister Boscaglia è orientato verso il 4-2-3-1 con Pelagotti tra i pali, qualche ballottaggio in difesa dove sono in quattro a giocarsi i tre posti rimasti: Lancini, Marconi, Crivello e Corrado. Certo di una maglia dal 1′ nella difesa del Palermo appare invece Accardi che sostituirà l’infortunato Doda. A centrocampo, fermo restando il ritardo di condizione dell’ex Trapani Odjer appena arrivato, dovrebbero giocare Martin e Palazzi. Davanti, alle spalle della punta Saraniti in vantaggio sul pari ruolo Lucca, dovrebbero piazzarsi Silipo, Valente e Floriano con Santana prima alternativa.

Sfida trasmessa in streaming dal canale Eleven Sports, come per tutta la Lega Pro. L’orario è alle 15.00. 

Lo sciopero dell’AIC

Si tratta di una protesta dei calciatori di Lega Pro che riguarda il minutaggio dei giovani e le liste previste per la categoria. Questo il comunicato:

“L’Associazione Italiana Calciatori, preso atto dell’impossibilità di raggiungere un’intesa con la Lega Pro sul regolamento del minutaggio dei giovani e l’abolizione delle liste dei giocatori utilizzabili nel Campionato di Serie C, conferma che i calciatori non scenderanno in campo nella prima giornata di campionato fissata per sabato 26 e domenica 27 settembre prossimi.L’azione di protesta nasce dall’inspiegabile passo indietro della Lega Pro, rispetto al regolamento in vigore nella precedente stagione sportiva, relativo alla reintroduzione di limitazioni, sostanzialmente obbligatorie, dell’utilizzo di un numero massimo di calciatori professionisti”.

La FIGC ha trovato la soluzione, anche se un eventuale rinvio, sarebbe stato utile alle squadre di Lega Pro considerato che, come già scritto nell’incipit dell’articolo, sono ancora tante le rose da completare e qualche giorno in più potrebbe essere sfruttato per effettuare qualche colpo di mercato.

L’accordo è stato trovato basandosi sul fatto che solo per questa giornata si gioca con 22 giocatori in lista, ma dalla prossima si passerà a 24! La modifica sarà rettificata la prossima settimana e in lista entrerà anche un 2001. Per cui lo stato di agitazione permane.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.