Ferran Torres rulla la Germania: che Spagna

53
Ferran Torres Spagna-Germania Nations League
Ferran Torres Spagna-Germania Nations League

La Germania è ko: Spagna alle finali di Nations League

La Spagna ottiene una vittoria pesantissima contro la Germania e va alle finali di Nations League. Il risultato è perentorio, senza attenuanti: 6-0 per gli iberici con una tripletta del neoacquisto del Manchester City Ferran Torres. Nel primo tempo è subito 1-0 con Fabian Ruiz che pennella un corner perfetto che Morata di testa spinge in rete. Dal 33° al 38° ecco il 3-0 iberico con Dani Olmo che colpisce la traversa su cross di Koke e il talento del City segna il raddoppio. Poi è Rodri, sempre del City a battere Neuer di testa su preciso corner dalla sinistra superando il compagno di squadra Gundogan.

La ripresa: Ferran Torres sugli scudi

Nella ripresa il talento spagnolo si permette il lusso di segnare una doppietta, prima su assist dell’ex compagno di squadra al Valencia Gayà accompagna la palla in rete, poi ben imbeccato da Fabian Ruiz, supera Neuer con un bel diagonale. C’è tempo anche per il 6-0 di Oyarzabal sempre su assist dello scatenato Gayà. La Spagna è in paradiso con una partita perfetta, la Germania deve riflettere sul progetto Low.

SEMrush

SPAGNA (4-2-3-1): Unai Simon; Sergi Roberto, Ramos (Garcia 43′), Pau Torres, Gayà; Rodri, Canales (Fabian Ruiz 12′), Koke; Olmo (Gerard Moreno 73′), Ferran Torres (Asensio 73′); Morata (Oyarzabal 73′). CT. Luis Enrique

GERMANIA (4-3-3): Neuer; Ginter, Sule (Tah 46′), Koch, Max; Goretzka (Neuhaus 61′), Gundogan, Kroos; Sané (Waldschmidt 61′), Werner (Henrichs 76′), Gnabry. CT. Loew

La Spagna vince il girone di Nations League

La Spagna vince il girone di Nations League con 11 punti. La Germania chiude a 9 lunghezze, Al terzo posto l’Ucraina a 6 e chiude la Svizzera a 3 che retrocede in League B.

Svizzera-Spagna: che partita nella Nations League

Gerard Moreno Spagna
Gerard Moreno Spagna

Gerard Moreno salva la Spagna in Svizzera. Gli elvetici dominano la prima frazione e si portano in vantaggio con Freuler. La Spagna reagisce e conquista due rigori entrambi parati dal numero uno svizzero. Quando la partita volge al termine, Gerard Moreno segna il goal del pareggio per gli iberici per la gioia di tutta la squadra.

Svizzera – Spagna: le formazioni

Sta per iniziare Svizzera-Spagna nella Nations League. Luis Enrique dovrebbe schierare Unai Simon in porta (o De Gea), difesa a quattro con Sergi Roberto, Sergio Ramos, Pau Torres e Reguilon in difesa. Centrocampo a tre con Mikel Merino, Sergio Busquets e Fabian Ruiz del Napoli. Davanti Ferran Torres e Dani Olmo liberi di svariare dietro a Oyarzabal della Real Sociedad.

Petkovic invece dovrebbe schierare Sommer in porta. Difesa a tre con Omeragic, Elvedi, Ricardo Rodriguez. In mezzo Widmer, G. Xhaka, Freuler e  Zuber. Davanti Shaqiri dietro Seferovic e Gavranovic. Schar è squalificato, Mehmedi è pronto ad entrare al posto di Seferovic. Occhi italiani su Freuler dell’Atalanta.

Olanda-Spagna 1-1 nell’amichevole di Amsterdam

Sergio Canales Spagna
Sergio Canales Spagna

Nell’amichevole di Amsterdam tra Spagna e Olanda finisce 1-1. Gli iberici vanno in vantaggio con Sergio Canales, pareggia Van De Beek su un cross dalla sinistra. Luis Enrique schiera Unai Simon in porta, in difesa rivoluzione con Gayà a sinistra, Bellerin a destra, difesa con Martinez e Garcia. In mezzo Koke, Rodri e Sergio Canales. Davanti attacco a 3 con Alvaro Morata, Asensio e Gerard Moreno. Al 29° entra Reguilon per Gayà. Nella ripresa rivoluzione in attacco con Ferran Torres, Traoré e Dani Olmo per Morata, Asensio e Moreno. In mezzo esordisce Marcos Llorente che sta facendo molto bene con la maglia dei colchoneros e all’85° entra il perno della difesa Sergio Ramos che comanderà la linea arretrata contro Ucraina e Svizzera.

Luis Enrique convoca 25 giocatori

Luis Enrique convoca 25 giocatori per le sfide di Nations League contro la Svizzera sabato 14/11 e contro la Germania martedì 17/11. Prima la Spagna giocherà l’amichevole contro l’Olanda mercoledì 11/11 all’Amsterdam Arena

I convocati: i portieri

Unai Simon si affianca ai due portieri che giocano in Inghilterra Kepa del Chelsea e David De Gea del Manchester United. De Gea potrebbe partire titolare contro l’Olanda.

PORTIERI: David De Gea (Manchester United/ING), Kepa Arrizabalaga (Chelsea/ING) y Unai Simón (Athletic Club/SPA).

I convocati: i difensori

In difesa Thiago Alcantara e Dani Carvajal rimangono fuori dai convocati. Il primo non era stato convocato causa covid contro Svizzera e Ucraina mentre Carvajal è infortunato. Probabile l’utilizzo di Navas con Ramos, Pau Torres e Gayà a sinistra.

DIFENSORI: Sergi Roberto (Barcelona/SPA), Héctor Bellerin (Arsenal/ING), Sergio Ramos (Real Madrid/SPA), Eric García (Manchester City/ING), Pau Torres (Villarreal/SPA), Iñigo Martínez (Athletic Club/SPA), José Gayá (Valencia CF/SPA), Sergio Reguilón (Tottenham/ING).

I centrocampisti convocati da Luis Enrique

In mezzo Luis Enrique non convoca José Campaña del Levante mentre rientrano Koke e Fabian Ruiz. Prima convocazione per Marcos Llorente che sta facendo sognare i tifosi dell’Atlético Madrid. Fuori anche Dani Ceballos.

CENTROCAMPISTI: Rodri Hernández (Manchester City/ING), Sergio Busquets (Barcelona/SPA), Mikel Merino (Real Sociedad/SPA), Koke Resurrección e Marcos Llorente (Atlético de Madrid/SPA), Sergio Canales (Betis), Fabián Ruiz (Nápoles/ITA).

Gli attaccanti: dentro Alvaro Morata

Alvaro Morata è la grande novità della convocazione di Luis Enrique che sfrutta il magico momento dell’attaccante della Juve al posto di Rodrigo Moreno, positivo al covid. Non può rispondere alla convocazione Ansu Fati a causa di un infortunio. Marco Asensio lo sostituisce con Iago Aspas, Isco e Paco Alcácer pronti a subentrare alla prossima occasione.

ATTACCANTI: Dani Olmo (Leipzig/GER), Adama Traore (Wolverhampton/ING), Ferrán Torres (Manchester City/ING), Mikel Oyarzábal (Real Sociedad), Gerard Moreno (Villarreal), Marco Asensio (Real Madrid/SPA), Álvaro Morata (Juventus/ITA).

Ucraina-Spagna: la formazione scelta da Luis Enrique

Rispetto alla partita contro la Svizzera, Luis Enrique passa al 4-3-3. In difesa dà spazio solo a Reguilon al posto di Gayà, in mezzo dal doble pivote Mikel Merino viene affiancato da Canales e Rodri per aumentare il possesso di palla. Si sacrifica il falso 9 Oyarzabal davanti, Ansu Fati viene affiancato stavolta da Rodrigo Moreno, ex Valencia ora al Leeds, e Adalma Traoré dei Wolves. Luis Enrique ha tante soluzioni in panchina tra cui Ceballos per mantenere la vetta nella Nations League.

Oyarzabal regala i tre punti alla Spagna nella Nations League

La Spagna vola nella Nations League con l’importante vittoria contro gli elvetici per 1-0. A decidere Mikel Oyarzabal, attaccante di 23 anni della Real Sociedad.

Lo schema 4-2-3-1 della Spagna

Luis Enrique mescola molto le carte e disegna una nuova Spagna contro la Svizzera. In porta sempre De Gea e difesa guidata da Sergio Ramos, ma a destra spazio a Jesùs Navas che sta facendo benissimo a Siviglia e a sinistra ecco Gayà, il capitano del Valencia. Affianca Ramos in difesa Pau Torres del Villareal. In mezzo doble pivote con Busquets e Mikel Merino della Real Sociedad, altra soddisfazione per la squadra txuri-urdin. Fabian Ruiz non è potuto partire per la nota situazione dell’ATS di Napoli e così Luis Enrique ha trovato nuove soluzioni a centrocampo.

L’attacco della Spagna: tante variabili

Nella formazione di Luis Enrique, trovano spazio tre mezze punte che in questa occasione sono Dani Olmo del Lipsia, Ferran Torres del Manchester City a destra e Ansu Fati a sinistra che sta facendo benissimo col Barcellona, dietro a Oyarzabal. Nella ripresa Luis Enrique varia i 4 d’attacco facendo entrare come 9 Gerard Moreno, bomber del Villareal. Le tre mezzepunte invece diventano Rodri del Manchester City, Sergio Canales del Betis e Adalma Traoré del Wolverhampton.

Lo sguardo di Luis Enrique alla Premier League

Il selezionatore spagnolo guarda quindi con grande attenzione al campionato inglese da cui attinge a piene mani per la sua Roja che sta facendo molto bene anche in difesa concedendo poco agli avversari.
Tra le perle di questo campionato ecco Rodrigo Moreno, passato dal Valencia al Leeds. Sempre dal Leeds ecco Diego Llorente, dal Tottenham è presente Sergio Reguilòn, mentre dal City ecco Eric Garcia, difensore in forte crescita.

Luis Enrique è di nuovo il ct della Spagna

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.