Tifose: quanto sono importanti i diritti delle donne nel calcio?

48
Tifose Marta Elena Casanova
Tifose Marta Elena Casanova

Tifose: ecco quanto sono importanti i diritti delle donne

Per la prima puntata ecco il libro “Tifose”. Abbiamo avuto la fortuna di intervistare l’autrice Marta Elena Casanova che ci ha raccontato quanto siano importanti i diritti delle donne nel calcio.

Intervista Marta Elena Casanova: “I diritti prima di tutto per le donne nel calcio”

Tifose

“Tifose” è un saggio avvincente che ci racconta il mondo del pallone rosa dal punto di vista dell’autrice. Il libro ricostruisce storicamente attraverso aneddoti e dati come è cambiato il mondo del calcio da essere prettamente maschile ad un nuovo Pianeta in cui le donne finalmente possono dire la loro e si fanno valere.

I club di donne nel calcio

Una parte importante del libro di Marta Elena Casanova è costituito dall’associazionismo in rosa: i club come le Galline Padovane, il Milan Club Femminile Stella di Saronno, i club della Sampdoria, Napoli, Roma, Monza, Udine, Torino…L’autrice ci racconta come nascono e come le ragazze decidono di mettere al primo posto della loro vita il pallone spesso coniugandolo con gli impegni familiari senza perdere la passione.

I social network

Ma il pallone cambia così come siamo cambiati noi negli ultimi anni. Marta Elena Casanova racconta questi cambiamenti nei club della Juventus, dell’Inter, del Palermo, dell’Atalanta, come Internet ha cambiato anche i club delle tifose in rosa.

Le tifose all’estero

Una parte davvero interessante del libro di Marta Elena Casanova è costituita dalle tifose all’estero con i racconti delle fan in Inghilterra, Francia e persino Iran e Turchia dove c’è un bellissimo movimento delle donne negli stadi. In Spagna, Stati Uniti, Germania, le donne vanno sempre più allo stadio e spesso senza i loro fidanzati. Il mondo cambia e anche in Arabia Saudita nel futuro le donne reclameranno i loro diritti, tra cui quello di poter entrare allo stadio.

Le donne tifose

Ed ecco che Marta Elena Casanova caratterizza diverse maschere, nel senso pirandelliano. Tutte possiamo essere uno, nessuno e centomila. E anche le donne tifose possono essere fanatiche, esperte, patriottiche o chissà quale altro ruolo. Le donne sono mamme, amanti, innamorate del pallone e non lo lascerebbero neanche per il partner!

Le donne nel calcio: arbitre e Presidenti

Il libro di Marta Elena Casanova ci racconta la storia delle donne nel calcio con i primi lavori nelle federazioni, gli arbitri donna, le società, fino alla situazione odierna nei principali Paesi presi in esame: Italia, Israele, Inghilterra, Francia. Le donne sono calciatrici e Marta Elena Casanova racconta anche la grande crescita del calcio femminile prima del Mondiale 2019 che ha fatto sognare tanti italiani da casa con le gesta delle ragazze di Milena Bartolini in Francia.

Le donne nel calcio: le giornaliste

Marta Elena Casanova, all’interno della sua opera intervista diverse giornaliste sportive: da Monica Vanali a Lia Capizzi e ci mostra quanto sia difficile ancora oggi fare questo mestiere in un mondo di uomini che parlano agli uomini. Ma con la professionalità e la pacatezza tante giornaliste sono riuscite a farsi valere e a regalare una speranza a tutte le donne che vogliono intraprendere questo mestiere.

La speranza: più donne nel calcio

Il libro di Marta Elena Casanova mostra proprio questo: un universo in cui non c’è più l’uomo fanatico che lascia la compagna “sempre sola per andare a vedere la partita di pallone”. La donna si riunisce con altre ragazze per andare allo stadio, vuole diventare protagonista come arbitro, calciatrice, Presidente, dirigente. La donna trova finalmente un ruolo importante nel calcio del 2020 e in questi tempi bui con il coronavirus che ci costringe a stare a casa, può e deve essere riscoperta in questo libro di cui vi consigliamo la lettura.

Rivolgetevi alle migliori librerie in Italia, altrimenti fino al 3 aprile potete acquistarlo su Amazon

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.