Un’Inter sontuosa col Benevento con super Hakimi

10
Hakimi Inter
Hakimi Inter

Vittoria esterna importante dell’Inter con il Benevento

Conte che schiera il solito 3-4-1-2, con Young e Hakimi (migliore in campo) devastanti sulle fasce. É bastato meno di un minuto di gioco per capire la musica a Benevento a suon di Hakimi e Lukaku.

Benevento-Inter highlights

Indice dei contenuti

L’Inter chiude il Benevento nella propria difesa, in affanno nell’arginare la forza devastante dei due Rambo nerazzurri.
Il raddoppio è nell’aria e dopo circa venti minuti, cross di Hakimi, sponda di Young e sinistro imprendibile del born-again Gagliardini.
Inter che domina in tutto e per tutto e Lukaku sigla il 3-0 a conferma del suo grande stato di forma di goleador e perno dell’attacco nerazzurro.
Un Inter che sembra lasciare poco quanto niente, quando all’improvviso arriva una piccola doccia fredda da parte del Benevento che pareggia con Caprari su un goffo rinvio di Handanovic, poco reattivo anche nel cercare di parare il tiro non proprio irresistibile dell’ex di turno.

Un Hakimi irresistibile

L’interista pessimista penserebbe ad una rimonta del Benevento. Ma non oggi. La squadra mette in sicurezza la vittoria prima della fine del primo tempo e con chi se non con il Rambo marocchino? Un Hakimi irresistibile (tutto si di lui) sfrutta un’indecisione di Letizia e sigla il 4-1 di rapina e velocità, imitando un certo signore oggi in panchina alla guida del Benevento.
Ripresa che vede l’Inter brava a gestire il risultato facendo pressione sugli Stregoni di casa. Inter che trova il quinto gol con Lautaro Martinez su appoggio di Sanchez.

Inter: problemi in difesa?

Dicevamo della difesa. Unico neo della serata che consente all’ex Caprari di firmare una doppietta. Unico reparto da registrare con Kolarov e De Vrij in affanno e con Skriniar con la testa a Londra (?) e autostima persa nel finale della scorsa stagione quando ha perso la maglia da titolare. Sicuramente rimane il reparto sotto osservazione, se consideriamo che la stessa cessione di Ranocchia al Genoa è ormai in stand-by. Segno che ad Appiano Gentile non sono proprio sicuri di diversi elementi.
Per il resto, ottima la prova di Vidal mentre Perisic inguardabile ed abulico come sempre.
In attesa di avversari più consistenti, prova sicuramente da incorniciare che fa ben sperare per il futuro prossimo ricco di impegni per la prima squadra di Milano. La panchina lunga aiuta ancora molto (tranne che nei casi disperati di Perisic e Brozovic)

Le pagelle dell’Inter:

Handanovic4.5 Sleepy Samir stasera. Distratto nel rinvio. Poco reattivo sulle conclusioni di Caprari nelle due reti del Benevento. Sicuramente questa di oggi è una delle 4-5 serate da NON PERVENUTO tipiche di ogni stagione di Samir
De Vrij5.5 Partita in sottotono per Steffan, aspettando la giusta condizione dopo l’infortunio alla caviglia destra di inizio settembre
Skriniar6 Sufficiente la prova di Milan Skriniar, sperando che la conclusione del mercato porti finalmente chiarezza sul suo futuro personale. Il giocatore ne ha bisogno.
Kolarov5.5 Non convince del tutto la prova del serbo, in perenne affanno in fase difensiva
Hakimi8 Che dire ? Domina il manto erboso del Vigorito sollevando zolle d’erba. Segna, fa assist e intimidisce la difesa campana dal primo minuto. Rambo-style
Young – 7 Preciso e puntuale. Ottima la sponda che porta al 2-0 di Gagliardini
Gagliardini7 Ottima la prova di Gagliardini. La traversa nel secondo tempo gli nega la doppietta su un gran tiro.
Sensi6.5 Buona partita a centrocampo da argine alle ripartenze del Benevento. Qualche piccolo rischio in alcuni appoggi.
Vidal7 Ottima la seconda partita in maglia nerazzurra. Ottimi come sempre i suoi inserimenti. Il suo tiro dalla distanza ma anche i suoi inserimenti di testa e la sua esperienza saranno preziosi quest’anno. Preghiamo solo che testa e corpo vadano avanti sincronizzati…..
Lukaku8 Romelu c’è. Inizio di campionato formidabile per l’ariete belga. Ottima l’intesa con Hakimi e il solito gioco per la squadra
Sanchez8 Nino Maravilla c’è pure lui con una prova superba sfuggendo ad ogni maglia giallorossa. Tra migliori del match insieme ai due Rambo di cui sopra.
Dalla panchina
Perisic5 Solita partita abulica
Eriksen6.5 Buono il suo inserimento oggi nel gioco di Antonio Conte. Traversa anche per Cristian dopo un bel pallonnetto
Barella6 partita da normale amministrazione
Brozovic 5 Vedi Perisic. Come con Perisic si spera che faccia parte ormai del passato nerazzurro. Troppi brutti ricordi
Lautaro Martinez7 Entra subito in partita ed il Toro mette la sua firma nel tabellino anche stasera

A cura di Giuliano Quarto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.