Cagliari, non sai più vincere: il Genoa beffa i rossoblu

56

Dopo tre pareggi consecutivi, il Cagliari cade a “Marassi” per mano del Genoa, che sconfigge gli uomini di Maran per mano della rete di Goran Pandev, siglata sul finire del primo tempo. Rossoblu che ora stagionano all’ottavo posto, appaiati a Parma e Milan impegnate rispettivamente alle 18 con Lazio ed alle 20.45 contro l’Inter, con la possibilità di scendere al decimo posto, comunque a due sole lunghezze dal Verona, sesto e vittorioso ieri con la Juventus.

Pandev beffa i rossoblu all’intervallo

Prima fiammata ad opera del Cagliari, che ci prova con una conclusione da fuori di Joao Pedro, che costringe Perin in tuffo.

Rossoblu sfortunati sul lato infortuni, prima Faragò è costretto ad uscire in favore di Walukiewicz, poi Cacciatore abbandona il terreno di gioco in favore di Mattiello. In soli 25′ già due cambi per Maran, che inspiegabilmente mantiene un assetto difensivo.

L’“Infortuniovirus” colpisce anche il Genoa, costretto poco dopo a rinunciare a Ghiglione: Nicola sceglie un assetto più offensivo e inserisce Pandev dietro le due punte Pinamonti e Sanabria. Cambio che paga, dopo soli 2′: il macedone mette un pallone tagliato in mezzo, Pinamonti non ci arriva, il movimento dell’attaccante beffa Cragno, con il pallone che si infila alle spalle dell’estremo difensore rossoblu. Il Cagliari prova a rialzare la testa con Nainggolan e Pellegrini, ma il primo tempo si chiude col vantaggio del “grifone”.

Cagliari confusionario, Nainggolan di “legno”

Rossoblu che paiono confusi, genoani in palla: in avvio di ripresa, Sanabria sfiora il raddoppio, concludendo a lato al 46′. Genoa che ci riprova al 57′ botta centrale di Pandev, Cragno non si fida e smanaccia in angolo. Un minuto dopo ci prova Pellegrini, ma Perin è attento. Il Cagliari prova a prendere in mano il pallino del gioco, senza riuscire a creare concreti pericoli. Al 75′ Nainggolan pesca Joao Pedro in area, colpo di testa a lato. Al 76′ arriva il terzo ed ultimo cambio: fuori Klavan e dentro l’esordiente Gaston Pereiro, che un minuto dopo viene ammonito. All’85’ è ancora il Genoa a rendersi pericoloso, Pandev calcia e trova la risposta di Cragno. In pieno recuopero, i rossoblu hanno una clamorosa occasione per pareggiare: conclusione dalla distanza da parte di Nainggolan, pallone deviato da un difensore che si stampa sulla traversa. La palla resta li, e Joao Pedro tutto solo, calcia alto.

Genoa-Cagliari termina 1-0 per il “grifone”, il Cagliari sembra un pesce fuori d’acqua e soprattutto non sa più vincere: i 3 punti mancano dal 2 dicembre 2019, quando Cerri regalò il 4-3 sulla Sampdoria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.