Cagliari, Simeone regala il successo dopo 6 mesi

10
Db Parma 15/09/2019 - campionato di calcio serie A / Parma-Cagliari / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Giovanni Simeone

Vittoria allo scadere per il Cagliari nella 27^ di Serie A, i rossoblu espugnano il “Mazza” di Ferrara grazie al sigillo di Simeone, al secondo centro di fila. Primo successo per Walter Zenga sulla panchina rossoblu.

Zenga, orfano di Nainggolan e dello squalificato Cigarini, schiera il 3-5-2, con Mattiello e Pellegrini sulle ali, mentre Joao Pedro torna al fianco di Simeone.

Primo tempo scialbo, girandola di ammoniti

Avvio col brivido per il Cagliari, al 2′ di gioco, Nandez si scontra con Petagna e abbandona temporaneamente il terreno di gioco. Pochi minuti dopo, “El Leon” torna in campo, nonostante il vistoso fastidio.

Al 13′ ecco il primo cartellino giallo per i rossoblu: Ionita stende Valdifiori e vede sventolarsi il giallo, dall’arbitro Abisso. Match a dir poco soporifero finora, con la prima occasione degna di nota, che giunge al 27′: piazzato di Rog, la barriera si apre ed il portiere della Spal Letica, esordiente in A, respinge miracolosamente in corner. Poco dopo ci prova Joao Pedro, senza successo.

Sul finire di tempo, vengono ammoniti prima Nandez e poi Rog, dopo 4′ di recupero, Abisso fischia l’intervallo.

Simeone sigla un successo insperato

In apertura di ripresa, ci prova la Spal, Cionek calcia dai 25 metri, ma Olsen è attento e blocca senza particolare difficoltà. Al 50′ buona occasione rossoblu, ma la conclusione di Pellegrini si spegne sul fondo.

I rossoblu entrano con un piglio differente rispetto ai primi 45′ e cominciano a prendere campo: al 55′ Simeone calcia dal limite, costringendo Letica a bloccare a terra. Al 60′ la Spal si affaccia dalle parti di Olsen, complice lo svarione di Walukiewicz, ma la conclusione di Petagna viene bloccata dal portierone svedese. Al 66′ Zenga si gioca i primi due cambi: Lykogiannis e Birsa per Pellegrini e Ionita, seguiti pochi minuti dopo dagli ingressi di Ragatzu e Cacciatore, con il tecnico rossoblu che passa al 4-3-1-2.

I rossoblu spingono, ma è la Spal all’84’ ad ottenere l’occasione più ghiotta: Fares mette al centro per il grande ex Cerri, appena entrato, conclusione a botta sicura dell’ariete classe 1996, respinta da Olsen. La palla resta li, ma Petagna calcia alle stelle da ottima posizione.

Quando tutto sembra portare ad un pareggio a reti bianche, ecco la svolta in pieno recupero: Rog calcia dalla distanza, Letica respinge come può, sul pallone si avventa Joao Pedro, che manda a rete Simeone.

Vantaggio Cagliari e tre punti vitali, che arrivano dopo ben 13 incontri senza successi.

Allo scadere entra Carboni, che esordisce nella massima serie: un’altra bella notizia in vista del match di sabato in casa contro il Torino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.