Cagliari, il poker è servito: Toro “matato” da Nandez e compagni

21
CAGLIARI, ITALY - JUNE 27: Nahitan Nandez of Cagliari celebrates his goal (1-0) during the Serie A match between Cagliari Calcio and Torino FC at Sardegna Arena on June 27, 2020 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Secondo successo consecutivo per il Cagliari, che dopo aver sconfitto la Spal, rifila quattro reti al Torino nella prima alla Sardegna Arena, da quando è ripartito il campionato.

Sorpresa nell’undici iniziale del Cagliari, con Zenga che lancia dal 1′ il giovane Carboni in coppia con Walukiewicz, mentre torna Radja Nainggolan dopo l’infortunio.

Nandez-Simeone: Toro steso dopo un quarto d’ora

Rossoblu che paiono subito in palla e che detengono da subito il pallino del gioco, con il Toro che non riesce a controbattere. Al 12′, in seguito ala prima vera occasione di marca rossoblu, arriva il vantaggio da parte del Cagliari: offensia rossoblu, sfera che giunge sui piedi di Nandez che non ci pensa due volte e scaglia una conclusione fortissima al olo, che termina all’angolino basso alle spalle di Salatore Sirigu per l’1-0.

Passano soltanto 5′ ed i rossoblu raddoppiano: Lykogiannis scodella al centro per Simeone, che insacca sottomisura. Attimi di suspence a causa della verifica da parte del VAR, ma il gol viene convalidato da Mariani. I rossoblu possono dunque festeggiare la rete dek 2-0 dopo soli 17′ di gioco.

Al 36′ si vede per la prima volta il Toro, ma la conclusione del “Gallo” Belotti viene respinta egregiamente da Cragno.

Sul finire di tempo, i rossoblu possono godere di un penalty concesso da Mariani, ma stavolta, il VAR non “si schiera” dalla parte rossoblu, rivedendo la precedente decisione. Si rimane dunque sul 4-2.

Joao Pedro spegne i sogni di rimonta granata

I rossoblu rientrano in campo come erano usciti 15′ prima per l’intervallo, ovvero carichi a mille ed infatti, dopo soli 2′ calano il tris: Joao Pedro serve Nainggolan, che prende palla al limite e scarica un destro imparabile che bacia il palo e si insacca alle spalle di Sirigu. Tre a zero e match virtualmente chiuso.

Il Toro, non è dello stesso avviso ed in pochi minuti riapre completamente l’incontro in soli 5′: prima, Ola Aina serve Bremer che insacca in mischia la rete dell’1-3, poi al 66′ sugli sviluppi di un corner, Belotti insacca al volo la rete del 2-3.

Match riaperto e rossoblu che potrebbero veder crollare le proprie certezze.

Non sarà così, perchè al 69′ Pellegrini (entrato da pochissimo), si procura un penalty fondamentale, trasformato egregiamente da Joao Pedro, che fredda Sirigu per il 4-2.

Nel finale, viene espulso Carli dalla panchina, per proteste in seguito all’ammonizione (molto dubbia) di Carboni.

Il Cagliari, porta a casa tre punti pesanti come un macigno e si porta momentaneamente a -1 dal settimo posto occupato da Parma e Milan.

Ora, i rossoblu possono veramente riprendere a sognare e lasciarsi alle spalle il momento difficile, durato fin troppo, in attesa del match di mercoledi alle 19.30 contro il Bologna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.