Calciomercato Milan: che fatica senza soldi!

261
calciomercato milan

Calciomercato Milan: senza soldi e con un appeal decisamente minore, le trattative non si chiudono, anzi, si perdono!

Il calciomercato del Milan stenta a decollare, poche scuse. A fronte dell’arrivo di Krunic, Bennacer ed Hernandez, non ci sono ancora state partenze rilevanti utili a far cassa. Le uniche uscite sono state quelle degli svincolati e dei pesi morti. Ovvio, “piutost che nient le mei piutost”, ma che do ball!

Kabak, Veretout, Ceballos e Sensi…tutti sfumati

Quanto sia stato fondato e reale il nostro interesse per questi giocatori non ci è dato saperlo. Quel che è certo è che nessuno di loro vestirà rossonero. Mettiamoci l’anima in pace. Senza coppe, con il fairplay sul groppone e con un appeal in netto calo, non basta più il blasone per attirare campioni…ehm, scusate, giocatori di livello. I top-player per ora ce li sogniamo. O li costruiamo in casa, o quelli già affermati li vediamo col binocolo.

I tifosi fanno muro ad ogni nome proposto durante questo calciomercato del Milan

La cosa che però più mi rattrista è vedere come una fetta di tifoseria non capisce assolutamente nulla. O meglio, fa di tutto per non capire. Comprendo faccia male vedere la propria squadra del cuore, rimasta sul tetto del mondo per 10 anni, cadere così in basso, ma ragazzi il Milan si tifa sempre!

Il Milan e quell’appeal in netto calo, oltre al budget

Va detto che siamo noi come società a non essere in grado di attrarre. Non per colpa nostra, o almeno dell’attuale dirigenza,  ci mancherebbe. Mi spiego meglio: prima bastava affacciarsi ad un procuratore per far arrivare anche a nuoto il proprio assistito. Ora, invece, siamo noi a tuffarci di corsa per cercare giocatori anche normali.

Va bene, non siamo il Milan di 10-15 anni fa, ma diamine, possibile che ormai quello che vogliono gli atleti, siano solo i soldi e una vetrina costante? Non interessa più un buon progetto in un club che ha comunque ambizioni di rinascita nel breve termine? Ricordiamoci che l’anno scorso siamo stati ad un passo dal terzo posto, scivolando poi, per colpa nostra, in zona Europa League.

Sono tutti attratti da “prigioni dorate”, poi “chissene” se non vedono il campo, se siedono in tribuna o simili. Il conto in banca sorride, il profilo Instagram esplode e loro son contenti così. Boh, chi li capisce è bravo.

Più venduti - Posizione n. 1
Puma AC Milan Home Replica Stagione 2019/20, Maglia Calcio Uomo, Tango Red/Black, XL
  • dryCELL è il modo in cui PUMA definisce le proprietà antisudore che ti aiutano a mantenere una...
  • Vestibilità regolare
  • Girocollo
OffertaPiù venduti - Posizione n. 3
PUMA AC Milan Away Shirt Replica SS, Maglietta Uomo, Bianco (White/Tango Red), L
  • Stemma ufficiale ac Milan in tessuto applicato sul petto
  • Marchi Puma cat ricamati
  • Facile da lavare

Io resto fiducioso. Giampaolo è realmente un maestro di calcio e, se dotato di un buon materiale umano sarà lui il primo top player statene certi. Va però detto che qualcuno con i piedi, oltre a Bennacer, bisogna portarglielo! Non bastano i centrocampisti come non bastano i centrali di difesa. In attacco, invece, beh, forse siamo a posto così…come diceva il buon caro e vecchio Condor…Sperem!

Nel dubbio, sempre Forza Milan! 

Venite a trovarci anche sulla nostra pagina Facebook dedicata ai nostri colori e con una  sezione di calciomercato Milan tutta da scoprire!

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.