Saelemaekers: il colpo alla Galliani che viene dalla Pro League

83

Alexis Saelemaekers:20 anni, belga, nuovo centrocampista e difensore del Milan. Che giocatore è?

Il belga arriva al fotofinish in casa rossonera, con la responsabilità di sostituire il partente Suso. Conosciamo meglio il nuovo acquisto.

Giorni di cambiamenti in Via Aldo Rossi. La società sembra aver modificato le modalità con cui andare sul mercato, tutelandosi dalle “fregature” degli ultimi anni (pensiamo al valore eccessivo speso per Piatek e Paquetà) chi arriva, arriva in prestito con diritto di riscatto. Della serie: lo prendiamo, lo proviamo e lo riscattiamo solo se ne vale la pena.
Proprio all’insegna di questo cambio di paradigma sembra essere l’ultimo acquisto della sessione in casa rossonera, Alexis Saelemaekers. Conosciamolo meglio.

>> Scopri tutti i dettagli sul sito ufficiale <<

Alexis Saelemaekers: caratteristiche tecniche

Alexis Saelemakers è un esterno destro classe 99’. A causa dei numerosi ruoli in cui viene impiegato sia all’Anderlecht che in nazionale u21, è francamente difficile definirlo con precisione, rilegandolo esclusivamente ad una posizione in campo. Diciamo che, apparentemente, sembra che gli allenatori lo vedano quasi esclusivamente sul lato destro del campo, a ricoprire diverse posizioni tra cui l’esterno nel 442 o l’ala sia nel 433 che nel 4231. Nonostante ciò, non ha mancato di ricoprire altri ruoli in campo in stagione, sistemandosi ad esempio dietro la punta nel 4411 in nazionale o trequartista sempre nel 4231, o addirittura quinto a sinistra nel 451.
Rappresenta dunque il jolly della squadra, pronto a districarsi all’occorrenza laddove ci sia bisogno attraverso le sue caratteristiche. In tal senso non si può non notare l’eleganza nel dare del tu al pallone e la visione di gioco che lo contraddistingue, abbinata a una discreta velocità. Anche il dribbling, sia nello stretto che lanciato in campo aperto, sembra una delle armi a sua disposizione.
Ciò che realmente rappresenta un difetto per il giovane belga è senz’altro la poca propensione al gol: quest’anno sono solo 2 i gol segnati in 16 partite, uno ogni 584 minuti.
Siamo curiosi di capire quale slot sul campo gli affiderà mister Pioli nell’attuale 442 rossonero: ipotizziamo che, per coerenza con ciò che ha fatto finora all’Anderlecht, possa essere un valido cambio di Castillejo come esterno destro. Non è tuttavia improbabile pensare che possa essere provato in futuro anche da terzino al posto dei momentaneamente insufficienti Conti e Calabria.
Si tratta in ogni caso del tipico giovane da sgrezzare, il cui talento probabilmente è stato notato dagli osservatori rossoneri ma su cui lo staff tecnico dovrà eseguire gli straordinari.

Alexis Saelemaekers: la sua carriera

Alexis Saelemaekers, già soprannominato “l’impronunciabile” dai tifosi rossoneri, nasce nel 1999 a Berche Sainte Agathe, vicino a Bruxelles. Cresce calcisticamente nelle giovanili dell’Anderlecht, dove si mette in mostra tanto da essere convocato dalla Nazionale belga Under 19.
A partire dal 2018 viene aggregato alla prima squadra, esordendo nel match in trasferta contro Sint Truiden. Le sue prestazioni gli permettono la convocazione anche nella nazionale Under 21, con cui nel 2019 si presenta agli europei non superando nemmeno i gironi.
Nonostante ciò, ad oggi, sebbene Franky Verkauteren (mister dell’Anderlecht) non gli conceda sempre il posto fisso tra gli 11 titolari, grazie alla sua duttilità gioca dall’inizio o subentra la maggior parte delle volte.

Trattativa con il Milan a gennaio 2020

L’interesse dei rossoneri è emerso quando la partenza di Suso direzione Siviglia pareva ormai cosa fatta. A quel punto per i rossoneri è stato necessario buttarsi sul mercato alla ricerca di un interprete offensivo. Le linea guida, come ormai pare assodato in base alle richieste della società, dettavano la necessità di un giovane low-cost con ampi margini di miglioramento. Insomma, un colpo alla Leao. Nonostante siamo certi che in società siano state proposte diverse alternative (come Januzaj, ad esempio), il suo nome è quello che è emerso fin da subito come il più probabile. Sembra infatti che da Milanello lo seguissero da più di un anno.
Saelemaekers, quarto belga nella storia del Milan dopo Van Hege, Gerets e Brncic, arriva al Milan in prestito con diritto di riscatto fissato a 7 milioni. Ad attenderlo la maglia rossonera (ipotizziamo) numero 56, proprio come quella che vestiva in Belgio. Da oggi sarà a disposizione di Pioli e chissà che, qualora la gara si metta per il verso giusto, il mister non gli possa regalare qualche minuto già col Verona domani a San Siro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.