Di Noia regala il quarto posto al Chievo!

195
Chievo-Cremonese

Chievo-Cremonese termina 1-0 per i padroni di casa. Il gol decisivo lo segna Di Noia, che compie una vera prodezza. Il Chievo si porta così al quarto posto in classifica e aspetta la Juve Stabia venerdì sera al Bentegodi.

Chievo-Cremonese: il match

Dopo il black-out di domenica scorsa contro il Trapani, il Chievo ha voglia di riscatto. Marcolini, però, deve fare i conti con degli infortuni di spessore: su tutti Giaccherini, il capitano Cesar e Djordjevic. La partita è insidiosa sin da subito, con il Chievo che nel primo tempo non riesce ad esprimere al massimo le sue potenzialità.

Nella seconda frazione di gioco ad esaltare il pubblico presente è una magia di Di Noia, in quello che lui stesso ha definito “il gol più bello della mia carriera”. Il tiro finisce sotto il sette. Gol da rivedere mille volte. La squadra veronese non riesce a segnare il 2-0 definitivo ma poco conta perché porta comunque a casa i tre punti.

>> Scopri tutti i dettagli sul sito ufficiale <<

Man of the match: Di Noia

Al rientro dopo un lunghissimo stop di otto mesi per la rottura del legamento crociato, esordisce con il Chievo e segna subito il suo primo gol. E che gol. Lui stesso è incredulo e durante l’esultanza si lascia andare a un pianto di commozione e liberazione.

Come dichiarato nel post match, sono stati mesi difficili per il centrocampista classe ’94. Con la buona prestazione e il gol segnato è pronto a giocarsi le sue carte per dare un significativo contributo al Chievo e cercare di portarlo più in alto possibile. Sulla squadra: “Siamo un ottimo gruppo, ognuno lavora per i compagni e non per se stesso. Siamo contenti perché ci siamo confermati e possiamo dire la nostra per vincere il campionato”.

Mese di fuoco

Dopo la vittoria contro la Cremonese, il Chievo è pronto ad ospitare in casa la Juve Stabia. Sulla carta dovrebbe essere una partita abbordabile, ma il match di Trapani ha insegnato che non bisogna dare nulla per scontato. Anche perché le due sfide successive sono toste: Cittadella prima e Benevento poi. Il mese di dicembre dirà molto sulle qualità e gli obiettivi della squadra gialloblù…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.