Pagelle GP Spagna 2020, Caporetto Rosso!

21

Vince Lewis Hamilton, ora a sole tre lunghezze dal record di Schumacher

Il GP di Spagna valido per il campionato di F1 2020 si è concluso con la vittoria schiacciante di Lewis Hamilton. L’inglese e il Team Mercedes hanno gestito magistralmente il consumo degli pneumatici Pirelli che tanti problemi avevano causato nei due appuntamenti precedenti. Secondo Max Verstappen, autore di una gara poco spettacolare ma di grande costanza. Terzo Valtteri Bottas, ormai fuori dai giochi per il titolo. Ennesima delusione Ferrari.

In casa Ferrari i punti sono arrivati grazie ad uno squillo di tromba di Sebastian Vettel. Il quattro volte iridato, grazie alla gestione magistrale della monoposto, è riuscito a concludere la gara effettuando una sola sosta ai box. Un 7° posto che vale oro più per il morale che per la classifica. Problemi di affidabilità per la rossa #16 di Leclerc. Il monegasco era 5° quando il motore della sua SF-1000 si è ammutolito, bloccando completamente il retrotreno.

GP Spagna: pagelle e voti

Lewis Hamilton, voto 9: Non è una novità ormai, parte primo, arriva primo, vede gli avversari solo durante i doppiaggi. Si limita a gestire un pacchetto formidabile, inavvicinabile anche dal compagno di box.

Max Verstappen, voto 10: Anche qui poche novità. Max è ormai il pilota che ogni team sogna di avere, velocità allo stato puro. Rifila un giro al compagno di squadra. Avvicinarsi alle Mercedes e impensierirle almeno in parte sembra utopia, lui ci riesce sempre. Alieno.

Valtteri Bottas, voto 3: Come la posizione al traguardo. Se guidi un’astronave che viaggia un secondo al giro più veloce degli avversari devi assolutamente arrivare tra i primi due. Se arrivi terzo sei un pilota senza senso e senza spina dorsale.

Stroll & Perez: voto 7,5: I primi degli altri. Bravi a trovare l’assetto giusto per la loro Mercedes 2019, forse anche un po’ lenti rispetto alle aspettative. Meglio così, se arrivavano a podio apriti cielo.

Sainz, voto 8: In Spagna Carlos non sbaglia. Si sapeva alla vigilia, ce lo aspettavamo tutti. La pista di casa è una costante positiva da quando corre.

Ferrari, voto boh…: Salvo i piloti, per il resto indecifrabile in tutto. La monoposto ha dimostrato ormai di non avere né capo né coda. Motore poco potente, aerodinamica rivedibile, downforce imbarazzante. Non c’è velocità in rettilineo, non c’è velocità in percorrenza di curva, non c’è progressione in uscita. Ora manca anche l’affidabilità. Il muretto continua a lanciare i dadi per scegliere le strategie, novità di sviluppo non se ne vedono. Si naviga a vista, in attesa di affondare definitivamente nel 2021.

Renault, voto 4: Ogni volta che questo team sembra alzare la testa poi crolla senza un perché. La monoposto non è male quest’anno, i piloti anche, non mi spiego una 11° e una 13° posizione finale.

Grosjean, voto 0: Comportamento da assassino! A uno così la superlicenza andrebbe sciolta nell’acido! Direi che lo abbiamo visto correre anche per troppe stagioni ormai, un bel calcio nel sedere e fuori dal Circus, grazie!

Fonte immagini Formula1.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.